Home » fermano » L’amore che educa e risana

L’amore che educa e risana

Stampa l articolo
monsvalentiniBelo Horizonte chiama, Porto San Giorgio risponde. Un ponte ideale dal Brasile alle Marche. Per un aiuto. Per una condivisione. Laggiù, nel grande Paese americano, migliaia di bambini vivono nelle favelas, ghermiti ogni giorno da miseria e violenza soprattutto. A Belo Horizonte, a Salvador de Bahia, a Samambia, a San Paulo, ed ora anche in Argentina, a Buenos Aires, un sacerdote sangiorgese ha costruito asili, scuole, laboratori professionali. Quasi un don Bosco di oltre Atlantico.

Ogni giorno dimostra a quelle popolazioni che vivono tra immondizie e ratti, che si può vivere diversamente, che l’onestà paga, paga la rettitudine, che c’è ancora una speranza. Condividere è anche l’associazione nata in Italia per aiutare don Luigi e i suoi ragazzi. Il ponte ideale l’altra sera, venerdì due gennaio, era visibile al teatro comunale. Sul palco 60 ragazzi che, pur non conoscendo fino in fondo la realtà brasiliana, hanno voluto impegnarsi e sacrificarsi nelle prove per un concerto di beneficenza che si “doveva fare” perché “andava fatto”.

È il Coro del Liceo scientifico “Onesti” di Fermo con il suo maestro, Alessandra Moschella. Undici brani eseguiti, incantevoli, il primo dei quali proposto in platea, disposti in cerchio, come per abbracciare idealmente le 400 persone presenti in sala e quelle migliaia che vivono al di là dell’oceano. Presentatrice ufficiale, Claudia Filipponi, studentessa e già candidata a Miss Italia.“Bellezza” è stata la parola più usata da un commosso don Luigi tornato da poche ore proprio dal Brasile. Non un dato estetico, la Bellezza, ma un ordine, un’armonia, un’unità tra corpo e spirito.

“È l’amore che educa”, il tema della serata. Educare è compartecipare, è essere vicini, è credere alle persone, ad ogni persona. Il sindaco Nicola Loria è stato conciso nel suo saluto. Poche parole, quelle giuste per cogliere un senso di unità e di fattiva collaborazione. Non solo da Porto san Giorgio a Belo Horizonte, ma anche qui, nelle nostre terre, dove la ricerca dell’unità e della comunità è la prima urgenza per salvare il Paese. Marzia Ripari dirigente del Liceo ha ringraziato per l’occasione. Occasione di apertura, di confronto. Condivisione. Appunto. •

About la redazione

Vedi anche

Rinfreschiamo il Battesimo

È un piacere offrire alcune parti inedite della visione del sacramento del battesimo che il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: