Home » associazioni » Con gioia e a colori

Con gioia e a colori

Stampa l articolo
Col finire dell’estate il Movimento dei Cursillos ha ripreso con maggiore lena le sue attività, anche se esse erano proseguite, sia pure più lentamente, durante il periodo delle vacanze.
La prima occasione di incontro è stata la ormai tradizionale FESTACOLORI, in cui i corsisti di tutta la diocesi si sono ritrovati nei locali parrocchiali di Piane di Montegiorgio per un pomeriggio di riflessione e di condivisione all’inizio del nuovo anno pastorale. Aiutati dalle parole di don Andrea Andreozzi e dalle testimonianze di Mauro Trapè e del coordinatore territoriale del Movimento Enrico Leli, essi hanno riflettuto sul tema della gioia nella comunità cristiana. L’incontro è proseguito con una serie di giochi comunitari che hanno ravvivato molto l’assemblea comunicando una viva allegria e si è concluso con una cena insieme.
Questo appuntamento ha segnato anche l’inizio della “Scuola responsabili”, una serie di approfondimenti rivolti a chi desidera impegnarsi nella vita del Movimento. Essa ha avuto inizio il 6 ottobre a Villa Nazareth e proseguirà fino a dicembre con diversi incontri settimanali che avranno come tema sia la vita del Movimento che l’enciclica di Papa Francesco “Misericordiae vultus”.
Sono in preparazione inoltre due Corsi di Cristianità, uno per uomini, dal 5 all’8 dicembre e uno per donne, dal 18 al 21 febbraio.
Tante iniziative, dunque, ma un unico scopo: vivere più profondamente lo spirito evangelico per essere lanterne accese e splendenti, non nascoste, ma poste in alto nei nostri ambienti per illuminare dell’amore di Cristo quanti ogni giorno incontriamo sulla nostra strada. •

Per chi fosse interessato a partecipare ad uno dei Corsi di Cristianità che stiamo preparando diamo i seguenti riferimenti: Teresa Ferroni tel.0734227202 cursillos.fermo@libero.it

Testo a cura del Coordinamento diocesano del MCC

About Nicola Del Gobbo

Direttore de La Voce delle Marche

Vedi anche

Io non ho un profilo feisbuc

C’era una volta, è proprio il caso di dirlo, la bottega, la parrucchiera, l’ambulatorio medico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: