Home » arte&cultura » La Voce della Musica » Uniti da “Va pensiero”
Fermo: Seminario Arcivescovile, Aula Magna. Don Ginesio nel suo habitat preferito

Uniti da “Va pensiero”

Stampa l articolo
La Corale S. Lucia di Fermo ha offerto ai sacerdoti anziani della Casa del Clero del seminario di Fermo e ai rifugiati un pomeriggio all’insegna della bella/buona musica. Domenica 31 gennaio alle ore 17,30 un programma di musica napoletana, abruzzese e leggera hanno dato una ventata di giovinezza ai presenti. Il “Va pensiero” preso dal Nabucco di Verdi è stato il brano d’inizio che ha riscaldato il cuore e l’atmosfera. Altri brani sono stati cantati da tutti: Funiculì funiculà, U surdatu ‘nnammuratu, O sole mio. Chissà quanti ricordi nella mente di ciascuno provocati dal canto e dalla musica.
Diretta dal maestro Annarosa Agostini, la Corale “Santa Lucia” di Fermo nasce nel 1976 nella Parrocchia di S. Lucia per volontà di alcuni appassionati di canto corale e comincia a studiare composizioni polifoniche attinte dal repertorio sacro e profano, classico e contemporaneo. Nel 1986 diviene Cappella della Cattedrale di Fermo, dove, da allora, svolge il proprio servzio nelle Messe festive e, soprattutto nelle celebrazioni presiedute dall’Arcivescovo. Ha svolto attività liturgica e concertistica anche in ambito regionale (Fermo, Loreto, Senigallia, Pesaro, Fabriano, Macerata, ecc.), nazionale (Cascia, Collevalenza, San Giovanni Rotondo, Roma – in presenza di San Giovanni Paolo II – Genova, Siena, Modena, Bologna, Pompei, Siracusa, Firenze, Rimini e Palermo, ecc.) e internazionale (Canada, Polonia, Argentina). L’organico è composto da 40 elementi.
Tra i componenti c’è don Genesio Cardelli, classe 1930, colonna portante della Corale. È stato lui a presentare la Corale e a raccontare il motivo di questo Concerto. “Era desiderio di tutti proporre un concerto di Natale – ha detto don Genesio – ma non è stato possibile per impegni presi precedentemente. Ma è con ardente desiderio la Corale si propone ai rifugiati ospiti del seminario e ai confratelli sacerdoti con i quali ha condiviso anni di seminario e di pastorale. Ha poi ribadito che la Corale è tenuta insieme dalla voglia di cantare di ogni componente. E lo si è visto dal volto sorridente di ogni componente. •

About Nicola Del Gobbo

Direttore de La Voce delle Marche

Vedi anche

Un incontro che vale più di mille lezioni

Gli studenti a confronto con i detenuti del carcere di Fermo “Prima di venire qui …

2 commenti

  1. Per dare a Cesare quel che è di Cesare e a Cardelli il fatto suo, la Corale S. Lucia è stata fondata da Marino Miola

    • Don Genesio Cardelli è stato nominato come uno degli storici componenti, non come il fondatore. Comunque ha fatto benissimo a precisare!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: