Home » voce ecclesiale » Sacerdozio comune

Sacerdozio comune

Stampa l articolo
Confronto costruttivo tra i seminaristi e gli adulti di Azione Cattolica di Montegiorgio e Piane di Montegiorgio.
Il Seminario non è lo Spielberg. Non vi risiedono i marziani con le antenne in testa. Vi sono giovani che vogliono prepararsi a rispondere ad una chiamata alla fede e alla carità nel ministero del presbiterato. È questa la testimonianza che i ragazzi hanno portato ad un gruppo di una quindicina di persone dell’AC di Montegiorgio e Piane di Montegiorgio.
Ogni giovane si è presentato raccontando come Dio ha agito nella propria esistenza.
Ognuno ha parlato della propria esperienza di fede e come ciascuno ha deciso di continuare a testimoniare che Dio non si stanca dell’uomo.
Gli adulti di Ac hanno attentamente seguito il racconto della risurrezione di Cristo attualizzato nella vita di ogni giovane. Poi hanno posto domande.
Il Vice rettore, don Enrico, ha proposto la settimana di vita comune, un modo per scardinare quella idea che il seminario è un carcere, da cui non si può uscire. La settimana comune è un periodo di tempo in cui i giovani, ragazzi e ragazze, continuano il loro lavoro normale ma vivono insieme a Villa Nazaret confrontandosi su alcune tematiche e incontrando alcuni testimoni della fede.
Tutti sono invitati perché Dio si serve di ogni occasione per chiamare.
Luca infatti, un seminarista che è alla fine del suo percorso teologico, ha raccontato come la sua vocazione sia nata proprio all’indomani di un’esperienza simile. •

About la redazione

Vedi anche

Confraternite: una grande festa tra i simboli e i colori della fede

Il “Cammino di Fraternità” è l’appuntamento più importante per le Confraternite italiane. Si tiene annualmente …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: