Home » economia » Socializzare i guadagni

Socializzare i guadagni

Stampa l articolo
Fermo: la Solgas ceduta in parte alla SGR di Rimini per cinque milioni di euro

Il Comune di Fermo ha ora cinque milioni e rotti di euro da spendere. Speriamo li impieghi bene. Speriamo li impieghi a sostegno delle famiglie e per la riduzione di tasse e imposte.
Sono i soldi arrivati dalla vendita del 49% delle quote Solgas alla SGR di Rimini. Le buste con le offerte sono state aperte la settimana scorsa.
C’è molta soddisfazione in giro. Tra politici e popolazione. Si è venduto al momento giusto, dicono, incassando bene e tenendo la maggioranza. Che si abbia però la maggioranza di fatto non è esattamente così.
È sacrosanto che il 51% resta al comune di Fermo ma è altrettanto vero che l’amministratore sarà della SGR, che certo – grande com’è, esperta com’è – non si farà imporre scelte dal Municipio fermano. Si faranno dilazioni nei pagamenti? Si potrà contare sul rapporto umano?
Sulla questione che prima o poi, dinanzi a gruppi del gas consistenti, si sarebbe dovuto alienare una parte, ci sarebbe qualcosa da ridire.
È certo che la piccola seppur virtuosa Solgas di Filippo Ercoli nei prossimi anni avrebbe dovuto competere con avversari molto più grintosi e muscolosi.
Ce l’avrebbe fatta? Pensiamo di no.
A meno che non si fosse operato diversamente. Compiendo una scelta che però andava fatta anni or sono.
Ovverosia, la costituzione di un consorzio effettivo tra i comuni del Fermano, quanto meno i maggiori: Fermo, Montegranaro, Monte Urano, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e via dicendo.
Questo non è accaduto.
Realismo allora vuole che oggi si sia corsi ai ripari. Ma realismo vuole pure che si dica come questo territorio sia stato incapace – provincia o non provincia – a mettersi insieme per compiere una scelta coraggiosa e lungimirante.
Non stiamo qui a sottolineare per colpa di chi.
Oggi ci gustiamo la soddisfazione del momento. Ma domani? •

About Adolfo Leoni

Vedi anche

Fermo: visitare i carcerati. L’incontro è scuola di umanità che attraversa le sbarre

Da una parte gli studenti, gli occhi sbarrati sul futuro e sui loro sogni. Dall’altra …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: