Home » arte&cultura » Alessio Scafà: artista poliedrico tra miti e leggende

Alessio Scafà: artista poliedrico tra miti e leggende

Stampa l articolo
Alessio è un artista poliedrico che vive a Montefiore dell’Aso. Amando molto la Fantasy Art spesso si lascia ispirare dalle “Fate” viste come rappresentative della libertà del cuore e dell’anima e al tempo stesso libertà da questo mondo, per entrare accompagnati, in quello onirico e magico. Esse raffigurano una sorta di mondo mistico, il mistero e il gioco, senza il bisogno di diventare adulti, ma solo persone cresciute… Il tema del fantastico, nell’incontro con Alessio Scafà è anche il suo raccontarsi attraverso percorsi artistici che lo hanno sempre caratterizzato.

L’ascoltatore come preso per mano è invitato a ripercorrere atmosfere di fantasia forse dimenticate ma proprie dell’infanzia, in cui sentire quanto il proprio cuore sia capace di amore, esprimendo sé stesso in un desiderio segreto come quando si guarda ad una stella cadente per aprirsi all’incanto di un sogno da realizzare. Ma per Alessio, oltre le Fate, c’è un personaggio mitico che lo ispira particolarmente: Capitan Harlock, l’eroe romantico per eccellenza, un pirata spaziale con una filosofia tutta propria della vita.
Tanto nobile, quanto taciturno e ribelle, perennemente in lotta contro le ingiustizie e gli inganni, sia del mondo terrestre che alieno. Un guerriero che combatte solo per gli ideali che ha nel cuore.
Lo studio di questo artista così interessante, con cui ho potuto aprire un bel dialogo, si affaccia su un ampio panorama che spazia verso il mare. Alle pareti le sue opere, fra quadri, costumi e disegni realizzati con il metodo dell’aerografo. Questo strumento è indubbiamente una delle tecniche di disegno a mano libera più affascinanti e complete che permette oltretutto di ottenere risultati veramente realistici.
Per riuscire ad ottenere la padronanza dell’aerografo, mi spiega Alessio, è necessaria la conoscenza dello strumento e molta pratica. Le variabili di difficoltà sono diverse, a partire dalla scelta dell’aerografo stesso, dalla giusta impugnatura, alla selezione dei colori ma quello che contraddistingue nel campo, uno bravo da uno meno bravo, è indubbiamente la sensibilità del tocco della valvola e la mano ferma e precisa. Dai risultati straordinari che posso osservare nei lavori esposti, deduco che questa tecnica debba richiedere un notevole impegno e passione.

Ma chi è Alessio Scafà? Classe 1983 vive a Montefiore dell’Aso (AP). Fin da piccolo ha avuto una speciale affezione per il disegno. Crescendo scopre di avere una vera e propria predisposizione artistica, alla quale associa visionarietà ed eccezionale fantasia.Ha frequentato l’Istituto Statale d’Arte “Preziotti” di Fermo, cercando di affinare e conoscere le tecniche di disegno e pittura. La sua tuttavia era ed è una appassionata ricerca personale. I professori, comprendendo le doti artistiche di Alessio, gli hanno consentito di sperimentare i vari metodi che andava provando, incoraggiandolo. Consegue il diploma di maestro d’arte e successivamente la maturità in arte applicata.
Nel 2008 frequenta un corso di aerografia presso il prof. Sebastiano Muzio a Carrara e a seguire diversi corsi e workshop con artisti di livello internazionale . Attualmente Alessio Scafà studia presso l’Accademia Ki-Art trucchi cinematografici ed effetti speciali col corso di Makinarium. Lo staff del Corso ha curato gli FX del film ” Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone. Essendo un grande amante della Fantasy Art ha sempre cercato ispirazione nei grandi maestri che la rappresentano. Di sé stesso dice: Posso creare sia una semplice illustrazione d’impatto sia un quadro pieno di significati che susciti emozioni! Amo particolarmente la fantasy art, la dark, la gothic e la fantascienza, anche se per me l’arte è qualsiasi cosa bella da vedere che susciti un’emozione, qualunque essa sia nell’osservatore! Nella mia arte uso matita, china, pastelli acquarellabili e pittura acrilica e tutto ciò che mi permette di esprimermi, prevalentemente però uso l’aerografo per la sua versatilità e poiché permette di realizzare un effetto molto realistico.
Dal 1998 ha iniziato a ricevere vari riconoscimenti. Partecipa a manifestazioni artistico-culturali con esibizioni ed esposizioni dal vivo ed eventi di Body painting, cosplay e sfilate.
Il suo sogno è di poter lavorare o collaborare nel cinema con realizzazione di props e la colorazione di Animatronics e simili. 1° classificato “airbrush show del mediterraneo, 2° classificato al “Furious airbrush live set” 2° classificato Winter Body Art European Championships. Per chi volesse approfondire il percorso artistico di questa giovane promessa, può visitare il suo attuale sito che volentieri segnalo ai lettori: www.aerofantasy.it
Ci lasciamo con un arrivederci ed un sorriso. Per me conoscere Alessio è stata una nuova ed interessante opportunità di crescita. Ancora una volta il mondo dell’Arte è riuscito a stupirmi e ad arricchirmi come mai avrei immaginato. •

IMG_20160519_110050253 sì

IMG_20160519_110017894

IMG_20160519_105919980 no

About Stefania Pasquali

Stefania Pasquali nativa di Montefiore dell'Aso, trascorre quasi trent'anni nel Trentino Alto Adige. Ritorna però alla sua terra d'origine fonte e ispirazione di poesia e testi letterari. Inizia a scrivere da giovanissima e molte le pubblicazioni che hanno ottenuto consenso di pubblico e di critica. Docente in pensione, dedica il proprio tempo alla vocazione che da sempre coltiva: la scrittura di testi teatrali, ricerche storiche, poesie.

Vedi anche

Gilberto Carboni: professore, artista, scrittore, poeta

Prima di incontrarlo ho contattato Gilberto Carboni telefonicamente incrociando le dita e sperando in una …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: