Home » prima pagina » Grande Famiglia

Grande Famiglia

Stampa l articolo

Petriolo: anno di grazia in due giorni

Il Giubileo Straordinario della Misericordia che tutta la Chiesa universale sta vivendo come dono divino, è stato di grazia anche per la nostra comunità parrochiale dei SS. Martino e Marco di Petriolo. Vorrei condividere in modo particolare l’evento che è stato da cerniera per tutto quest’anno, ossia l’apertura della Porta Santa con la presenza del nostro Arcivescovo Mons. Luigi Conti presso il nostro Santuario della Madonna della Misericordia, tanto venerata dai Petriolesi da tempi antichissimi.
Abbiamo risposto all’invito del Papa di accogliere quest’Anno Santo della Misericordia come occasione di evangelizzazione. Infatti sin dall’inizio dell’anno pastorale, la nostra comunità ha vissuto diversi momenti belli e ricchi di riflessione e di preghiera per scoprire insieme quanto è grande la Misericordia di Dio verso di noi. Abbiamo poi imparato come crescere in questo stile di vita, habitus, di essere misericordiosi come il Padre. Si può sottolineare in particolare la preghiera di adorazione eucaristica di ogni giovedì dalle 21,00 alle 22,00 in cui la meditazione della Parola di Dio, specie le parabole evangeliche della Misericordia, resta centrale.
Nell’incontro degli organissimi di partecipazione di Gennaio, era emerso la proposta di invitare il nostro arcivescovo all’occasione della festa patronale di San Marco che ricordiamo il 25 Aprile. La nostra proposta è stata accolta con grande disponibilità dal vescovo il quale ci propose di aprire in quella stessa occasione la porta Santa della Misericordia nel Nostro Santuario. È stata davvero una buona notizia per tutta la Comunità che ha iniziato a prepararsi a questo evento particolare.
Tra le tante iniziative, è stata molto incisiva sopratutto la novena di preparazione che abbiamo vissuto, grazie sopratutto alla presenza di Don Giordano Trapasso e Don Enrico Brancozzi che ci hanno aiutato a meditare sulle opere di Misericordia Spirituali e Corporali. La Novena si è conclusa con la celebrazione penitenziale che è stata molto partecipata.
L’evento dell’apertura della Porta Santa ha avuto luogo nella Vigilia di San Marco, domenica 24 Aprile 2016.
La celebrazione è cominciata alle ore 10,30 con il rito dell’apertura della Porta Santa nel Santuario della Madonna della Misericordia per poi proseguire nella Chiesa parrocchiale di San Martino. Durante l’Omelia, l’Arcivesco ha sottolineato il privilegio e la bellezza che abbiamo noi Petriolesi di potere andare ogni mattina affidare le nostre gioie e preoccupazioni alla Madonna della Misericordia che ci aspetta a braccia aperte nel suo Santuario.
La Porta Santa è rimasta aperta per due giorni, che sono stati caraterizzati da una grande clima intenso di preghiera e di entusiasmo.
Come sottolinea Papa Francesco nella Catechesi del 30 Giugno di questo anno, parafrasando le parole di San Giacomo Apostolo, « La misericordia senza le opere è morta in sé stessa». Accanto a questo percorso spirituale, abbiamo vissuto con tutta la cittadinanza pure un momento di convivialità molto bello. La proposta è partita dalla parrocchia e ha trovato un terreno disponibilissimo da parte delle diverse realtà del nostro territorio (Il Comune e diverse associazioni). In quella stessa domenica del 24 Aprile, dopo la Santa Messa, ci siamo ritrovati in quasi cinquecento a condividere il pranzo che aveva come titolo: «Petriolo, una Grande famiglia a Tavola». Sia la preparazione che lo svolgimento del pranzo stesso sono stati momenti ricchi di comunione che hanno coinvolto diverse persone e alla fine si evidenziava la certezza che le nostre diversità sia un bene, e non un ostacolo alla nostra convivenza. Come Sacerdote, mi sento profondamente grato a Dio per questo mio primo anno così traboccante di Misericordia a Petriolo. •

Don Samuel Irakoze

About la redazione

Vedi anche

Senza mura di difesa

Moregnano: piccolo insediamento fortificato posto sulla collina C’è nebbia azzurrina in questo dopo pranzo con …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: