Home » economia » La difficile ma necessaria lezione sull’acqua

La difficile ma necessaria lezione sull’acqua

Stampa l articolo
Acqua come bene primario e prezioso. È partendo da questo presupposto che ha preso il via, lo scorso 8 gennaio, un progetto che coinvolgerà circa 2.000 giovani allievi delle scuole primarie dei 27 comuni che fanno capo all’Autorità di Ambito Territoriale n4 Marche centro-Sud (Aato 4 Marche).

Il “Percorso Educativo Informativo al Responsabile Uso dell’acqua” è finalizzato, come dice il titolo stesso, ad una sensibilizzazione per la tutela di questo bene comune che, se non costantemente alimentato, può essere sottoposto a numerosi rischi.
Si mira quindi a formare tra i giovanissimi, con il supporto della scuola, una rete informativa di conoscenza e consapevolezza.
Tutti gli appuntamenti didattici in aula si svolgeranno entro il mese di marzo, per dare modo alle maestre di approfondire successivamente in classe il tema dell’acqua, sul quale poi i ragazzi produrranno degli elaborati collettivi, attraverso la realizzazione di disegni, racconti, poesie, storie, aneddoti ecc.
Il progetto si concluderà a fine anno scolastico con una passeggiata che includerà anche le famiglie per visitare le sorgenti di acqua potabile.
Nell’occasione si terrà anche la presentazione degli elaborati prodotti in classe dai ragazzi, evento che si verificherà ogni anno come conclusivo di ciascuna annualità.
Il progetto, coinvolgerà tutte le scuole primarie del territorio idrico Aato4 marche, nei quattordici Comuni in Provincia di Fermo (Falerone, Francavilla D’Ete, Magliano di Renna, Massa Fermana, Montappone, Monte San Pietrangeli, Monte Urano, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio, Rapagnano, Sant’Elpidio A Mare, Torre San Patrizio ) e nei tredici Comuni in Provincia di Macerata (Colmurano, Gualdo, Loro Piceno, Mogliano, Monte San Giusto, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Petriolo, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Urbisaglia). • (fonte Cronache Fermane)

About la redazione

Vedi anche

Codice di trasparenza a scuola

Stop ai furbetti della cattedra; stretta su consulenze, incompatibilità e concorsi “pilotati” Dalle concorsopoli ai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.