Home » poeti dialettali » Il mondo è sempre così: dei lupi

Il mondo è sempre così: dei lupi

Stampa l articolo

La sapienza antica in alcune rime

LO SAPE’ DE NONNU

Quello che ve dico me l’ha ditto nonnu,
che è campatu tanto a lungo in quistu munnu:
“Caru niputinu miu,
lu munnu è largu e bellu,
chi va in carrozza, chi a piedi e chi a cavallu.
C’è chi magna sempre a du’ canasce,
chi rcoglie le mugliche e magna solo esse.
Lu munnu è tanto variu e tanto largu
Che c’è postu per l’onestu e lu vastardu;
c’è lu birbacciò che tanto se ‘rricchisce,
c’è lu purittu che da secoli patisce.
C’è chi magna e se bbotta da crepà,
c’è chi riesce a magnà ‘n poco pe’ campà.
C’è lu vicinu che è sverdu e fa li sordi,
e se jé vòi dì latru è sempre tardi.
Ci sta lu surdu che non ce vede
e pure lu cecu che non ce sente
per questo chi ce vede e chi ce sente
a tutti l’atri freca sempre la patente.
Quistu è lu munnu da che munnu è munnu
è certo che lu po’ cambià solo lu Patreternu!
Allora, coccu vèllu, me devi da scordà
se vòi ‘mparà a campà:
te devi comportà comme lu ca’
mucciaca a tutti anche a lu compà
e babbu devi chiamà solo chi te dà a magnà.

LUI E LEI

Hai tentato di rubarmi il cuore con l’inganno,
non sei riuscito a farmi ‘n grosso danno.
Io che da tanto tempo l’ho capito
a un sincero amore il cuore ho fornito.
L’amore si conquista con l’amore
questa è la sola legge ch’è in vigore!

MARTI’ SE ‘RCREDE

Martì se crede d’esser scaltro,
perché è bravo a giudicare l’altro;
invece è uno stupido e un gran fesso
e non sa giudicar neanche se stesso.

About la redazione

Vedi anche

RITRATTI: Paolo Tartufoli

«Quando si andava a scuola di politica! E quando la politica era una passione!». Potremmo …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: