Home » Adolfo Leoni

Adolfo Leoni

“Tendendosi per raggiungere”

La strada si apre non solo ai passi ma anche all’anima e al cuore Ho fatto una cosa strana, in un giornata strana: ho letto poesie, racconti e brani di saggi, in luoghi strani. Una poesia adatta, un racconto adatto. In un luogo adatto. Ho iniziato dal lungo Tenna, zona di Fermo, nei pressi dell’aviosuperficie. La ghiaia del fiume crea …

Continua a leggere »

RITRATTI: Alfredo Laviano

Simpatico, semplice, immediato. È la prima impressione che ho di Alfredo Laviano: musi-cuoco e pittore. Una professione che per capirla occorre andare al fondo. Capelli neri con qualche spruzzo di grigio, camicia coreana bianca che forse indossa in antitesi alla giacca nera da cuoco di quando si esprime artisticamente. Occhi marroni da saraceno. Eppure, è di stirpe normanna. La sua …

Continua a leggere »

Uno sguardo dalla Chiesa madre

Le pietre parlano. Hanno un’anima. E noi lo percepiremmo, se solo facessimo attenzione a ciò che è oltre i nostri cinque sensi. Andate di sera, quando i rumori si acquietano, nell’istante in cui tutto sembra fermarsi per un attimo. Guardate la Cattedrale di Fermo. È imponente. È silenziosa. È viva. «Segno – è stato scritto – dell’infinito incardinato nella terra». …

Continua a leggere »

L’anello Farfense

Per la festa di san Patrizio, qualche mese fa, il comune di Campofilone ha proposto un convegno sui Cammini. Luciano Monceri ha raccontato di quello francescano della Marca, con l’aggiunta di un percorso nuovo da Assisi ad Ancona. In quell’occasione, ho accennato al Cammino dei Benedettini da Santa Vittoria in Matenano a Farfa, effettuato tre estati fa insieme a due …

Continua a leggere »

La capsella e Carlo Magno

Montecosaro Scalo possiede un documento storico unico Camminata nel Maceratese, partendo dal Fermano, arrivando a… Gerusalemme, e tornando idealmente a Fermo. Mi spiego. Mi sono lasciato alle spalle l’Abbazia Imperiale di Santa Croce al Chienti. Ho percorso una strada bianca per Montecosaro. Ho superato il ponte, imboccato la via che porta all’Abbazia di Santa Maria a Pie’ di Chienti. L’Università …

Continua a leggere »

RITRATTI: Giovanna Bonaiuti

Più si racconta e più mi convinco che non poteva che diventare poetessa e scrittrice. Parlo di Giovanna Bonaiuti, fermana d’adozione, toscana di nascita. Gavorrano il suo paese d’origine, nella Maremma, a contatto con i siti etruschi. Da piccola, la sua quasi tata Zelinda, le cantava i versi danteschi riguardanti la triste storia di Pia dei Tolomei. Zelinda le dava …

Continua a leggere »

RITRATTI: Paolo Tartufoli

«Quando si andava a scuola di politica! E quando la politica era una passione!». Potremmo sintetizzare così il pezzo a seguire. Questa volta è di Paolo Tartufoli che voglio parlare. Montegiorgese, 72 anni, geometra, già dipendente della Carifermo, già impegnato in politica anche come sindaco, ed oggi presidente della Confraternita di Misericordia. Tartufoli va subito al sodo. «A 16 anni …

Continua a leggere »

La forza della quercia: robur

Belmonte Piceno: dalla Fonte Nuova a Santa Maria in Muris Belmonte Piceno, strada per Monteleone di Fermo, parcheggio l’auto all’inizio di contrada Fonte Nuova. Voglio vedere il restauro della fontana degli anni Trenta che eredita le acque dell’antica Fontegranne ubicata, un tempo, sul lato opposto e più verso il paese. La prima, ma anche la seconda, fu refrigerio per passanti …

Continua a leggere »

RITRATTI: Claudia Bernardini

Immaginatela durante una maratona non competitiva in Nepal, sul Manaslu, che è l’ottava montagna più alta del mondo. Immaginatela nei nove giorni di corsa passando da 800 a 5 mila metri, con rifugi minimi, acqua gelata, impossibilità di docce, cibo così così («ho sognato tanto gli spaghetti»), selezione naturale dei concorrenti per vomito e diarrea, incontri con sherpa che arrivano …

Continua a leggere »