Home » Giovanni Zamponi

Giovanni Zamponi

Il mistero del Rosario

Maggio: il mese mariano non è solo una tradizione Rosario! Parola meravigliosa, eppure – come dire? – un po’… emarginante?… poco intelligente?… devozionale, ma di basso rango?… bigotta?… dolciastra? … tabù?… Troppo poco, insomma, per gli intelligenti del terzo millennio rivolgersi, pregando, a una ragazzina/madre che non contava niente, di cui nessuno si interessava, la più umile delle creature… e …

Continua a leggere »

Droga e violenza

Sui fatti di Macerata: Luca Traini non rappresenta la politica. Su questo sono tutti d’accordo. Ha commesso un reato e pagherà. Appartiene a quella fascia sociale turbata e turbolenta, amante della forza e delle ragioni della prepotenza. Ne vedo nelle sale d’attesa, nei parcheggi, agli stadi ecc. Soggetti mentalmente grossolani, facili ad attivarsi per riflesso quasi automatico. Non credo che …

Continua a leggere »

Nasce una scuola senza cultura

La sensazione è che ciò che si chiama scuola – e soprattutto “buona scuola” – altro non sia che un «complesso di cose e di persone» preposte all’alfabetizzazione forzata (scuola dell’obbligo) dei nostri ragazzi e che dura, come pedissequo caotico addestramento, fin quasi a vent’anni. L’addestramento esprime la volontà delle istituzioni più forti tendente a formare individui a propria immagine …

Continua a leggere »

Il richiamo della Verità

La cultura che rivendica l’esclusiva del palcoscenico, sacrificata la libertà sull’altare del velleitarismo, ha destabilizzato il nesso fra realtà, discorso e verità; ha deprivato la parola della responsabilità nei confronti della luce e della carne delle cose e ne ha stravolto il ruolo di memoria ‘fossile’ dell’originaria radiazione, declassandola da anello di ‘sim-bolo’ e di ‘dia-logo’ a luogo di incontri …

Continua a leggere »

In Dante la Libertà è essere figlio, non schiavo

Una ricerca faticosa e inebriante nel cuore della Divina Commedia È indubbio che una delle tracce portanti della Divina Commedia sia il racconto della peregrinazione verso la libertà: “Or ti piaccia gradir la sua venuta: libertà va cercando”(Purg., I, 71-72). Premio della libertà riconquistata è la pace: “che, dietro i piedi di sì fatta guida,di mondo in mondo cercar mi si …

Continua a leggere »

Giovanni è il suo nome

Dalla tavoletta di Zaccaria si sprigionano tanti messaggi Quando Don Nicola mi ha chiesto un contributo sul nome “GIOVANNI”, ho ritenuto che fosse abbastanza agevole affrontare il compito. Ma poi tra Bibbia, esegesi, teologia, mistica, morale, spiritualità, storia, tradizioni, agiografie, linguistica, simbologia, letteratura, geografia, patristica…, mi sono dovuto ricredere. Meglio di no! Però la cosa mi intrigava, e allora ho …

Continua a leggere »

Le parole e le cose

Una relazione artificiale o una tensione mistica? Partendo dalle parole greche, o almeno da molte di esse – sostiene Polyxene Kasda, la realizzatrice della coppa della fiaccola per le Olimpiadi di Atene del 2004 –, mediante un’elaborazione algoritmica della loro struttura aritmetica, si possono generare forme sorprendenti. Quasi in ossequio al detto di Eraclito: “Il nome è pronunciato dall’invisibile ed …

Continua a leggere »

M’illumino d’Immenso

La croce e la resurrezione contro il fascino dei miti della disuguaglianza. È una contrapposizione che durerà fino alla fine del tempo La gnosi (gr. γνωσις, conoscenza) è un metodo (gr. μεϑοδος) di ricerca e conseguimento di conoscenza per iniziazione e illuminazione che affianca e occupa il pensiero umano da millenni. Il suo profilo storico è ampiamente polimorfo, ma si …

Continua a leggere »

Il filo rosso della chemio

Vita da malati, risposte del medico, preghiera della Chiesa La questione cruciale è: il malato informato è più o meno malato? La provocazione non sembri inopportuna e fuori luogo: la malattia si lega all’ansia e l’ansia si lega alla malattia, si intrecciano e si influenzano a vicenda. Quando ero studente, e mi interessavo un po’ di storia della medicina, non …

Continua a leggere »