Home » arte&cultura » Itinerari per turisti (pagina 3)

Itinerari per turisti

ITINERARI: Madre della misericordia

Alla scoperta dell’arte che indica il cammino: Fermo, Amandola, Monteleone Un Giubileo per la Misericordia. Papa Francesco ne avverte l’urgenza. I pellegrini arrivano a San Pietro nonostante i timori di attentati. Le Marche, uniche, hanno proposto quattro mostre: ad Ascoli Piceno, Loreto, Senigallia e Osimo. Alla BIT, Vittorio Sgarbi ha commentato: «Una regione piccola nelle dimensione, ma proporzionalmente la più …

Continua a leggere »

CAMPOFILONE, POTENZA PICENA, RAPAGNANO: i musei da visitare

CAMPOFILONE: Museo Archeologico Liturgico Nei locali della maestosa Abbazia di San Bartolomeo hanno sede due importanti “tesori” del paese: i Musei parrocchiali. Il primo è il Museo archeologico e liturgico che si trova nei locali adiacenti la sagrestia. Nella prima sezione sono conservati paramenti ed apparati liturgici donati nei secoli dagli abati commendatari e dai fedeli. L’altra sezione è dedicata …

Continua a leggere »

MONTE SAN MARTINO: Uno scrigno con le opere del Crivelli

Monte San Martino, poco più di 800 abitanti, passato dalla provincia di Macerata a quella di Fermo subito dopo la costituzione di quest’ultima, ha bellezze naturali e artistiche che non possono non stupire. Il paese è senza dubbio affascinante, e non solo per le sue caratteristiche architettoniche e paesaggistiche, ma anche per i numerosi luoghi di interesse. Nella Chiesa di …

Continua a leggere »

MONTEFORTINO: Dalla montagna un richiamo

Al primo piano di Palazzo Leopardi è allestita la raccolta dell’avifauna di proprietà di Ignazio Rossi Brunori, che comprende una ricca serie di esemplari di mammiferi e uccelli della fauna italiana, con particolare riferimento all’Appennino centrale e anche animali provenienti da Paesi esteri, per un totale di circa 1300 pezzi. Sono presenti anche crani e apparati scheletrici di notevole interesse …

Continua a leggere »

MORROVALLE: Dal maceratese il gusto del presepe e l’arte del museo

Morrovalle è sede di due musei degni di nota: il Museo Internazionale del Presepe e il Museo Civico Pinacoteca di Palazzo Lazzarini. Il primo museo è ospitato nei locali dell’ex Convento dei Padri Agostiniani (XVIII secolo) ed è nato da un’idea di Don Eugenio De Angelis, a cui è stato dedicato dopo la morte. Egli diede il via al progetto …

Continua a leggere »

CORRIDONIA: La fede dipinta e tramandata

L’arte sacra è, prima e innanzi tutto, espressione della fede, che creduta e vissuta da una particolare comunità cristiana, trova posto nelle nostre chiese o nelle particolari raccolte strettamente ad esse correlate. Ben misera e riduttiva è invece la presenza di opere di soggetto sacro, già nelle chiese, oggi nei musei “laici” del mondo: per lo più lì si va …

Continua a leggere »

FERMO: Tre chiavi per una reliquia

Tre chiavi. Tre grate. Tre custodi. Una comunità! Fermo. Tempio di Sant’Agostino. Chiesa stupenda. Gli affreschi notevoli salvati dall’ignoranza e dalle muffe sono un catechismo visivo, come le vetrate nella Cattedrale di Chartres. Biblia pauperum, Bibbia dei poveri. Capitarci nel secondo pomeriggio di un venerdì di quaresima è illuminante. Penombra nel tempio. La quasi oscurità della navata centrale si contrappone …

Continua a leggere »

MONTEGIORGIO – Conventi, chiese e frazioni

Il Colle si chiama Cafagnano. Meglio conosciuto come Pincio (alla romana). È il più alto di Montegiorgio. Facile raggiungerlo perché è il vertice della cittadina. Vi sorgeva un convento francescano. Prima ancora un monastero benedettino. Dell’uno e dell’altro restano una grande chiesa (San Francesco), la Cappella farfense, e lo Scalone del Panfìli. Le quattro pareti e il soffitto della Cappella …

Continua a leggere »

SANTA VITTORIA IN MATENANO – I Farfensi e le spoglie della Martire

Perché il lavoro non ci spaventa? Perché i campi sono così ben coltivati? Perché tante piccole aziende e laboratori? Perché si coglie ancora un senso profondo di solidarietà? Domande da porsi viaggiando la Terra di Marca. A Santa Vittoria in Matenano si trova una risposta. Ma occorre scavare idealmente la storia. La Torre Oderisio svetta guardinga all’ingresso della piazza. Oderisio …

Continua a leggere »

PENNA SAN GIOVANNI – La porta ancora aperta

Dalla porta, ora sempre aperta, cammino lungo le vie tra le case, fino alla rocca appoggiata alla sommità del monte con il suo parco solido, roccioso e silente; e poi il teatro Flora, il palazzo dei priori e tanto altro. Qui non mi interessa, ora, la bellezza o la contemplazione, né la sensazione dolce-amara del blocco del tempo, né l’estasi …

Continua a leggere »