Home » prima pagina (pagina 67)

prima pagina

Sognando Salomone

La pretesa degli uomini dell’età corrente è una pretesa che forse non si è mai verificata nella storia, ed è quella che ogni agire e ogni interpretazione dell’agire debbano fondarsi su un equivoco: il movente della prassi e dell’intenzione sia un movente negativo, ma da esso ci si aspetti un risultato positivo. Senza alcuna guida, e pretendendo un’autonomia assurda. Sia …

Continua a leggere »

Proviene da Dio e verso Lui conduce

Nella Bibbia si parla diffusamente di sapienza. Gesù è la Sapienza in persona. Ma anche nel Primo Testamento, nei libri sapienziali, si parla diffusamente di sapienza. Tale termine traduce il sostantivo ebraico «chokmah» che non ha un esatto corrispettivo nelle lingue europee ed è compreso nell’alveo semantico esperienza, intelligenza, conoscenza, discernimento. Indica l’arte di saper vivere con una condotta improntata …

Continua a leggere »

Nannì de Cicchittu, lu filosufu

Sono passati anni e ancora si parla di lui, di nonno Giovanni! Non posso nascondere una certa sorpresa nel sentirlo nominare da persone che l’avevano conosciuto. Mi stupisce che lo si ricorda come una persona saggia del territorio. È Giovanni Ferracuti o meglio Nannì de Cicchittu, detto anche “lu filosofu”. Nacque a Fermo il 3 dicembre 1907 ed è morto …

Continua a leggere »

La saggezza di un fanciullo di 77 anni

Ha 77 anni. Abita a Mogliano, da solo. Non sa cosa siano facebook, chattare, l’Iphone, il palmare. Fa il “contadinaccio” dice lui. Ma ha una saggezza inimmaginabile. Continua a coltivare le sue “dodici coppe” (quasi due ettari e mezzo) come ha sempre fatto da una vita e come ha fatto suo padre e suo nonno prima di lui. Tutto biologico, …

Continua a leggere »

Pronto: Fate presto!

«E subito». Questo è l’intercalare nel Vangelo di Marco, la ‘congiunzione’ tra i movimenti di Gesù nelle strade della storia. Gesù riceve il battesimo nel Giordano e, subito, viene sospinto dallo Spirito nel deserto. Il ricamo di Dio sulla tela del mondo non ha rammendi, non ha riprese, non risente di indugi. E noi? Alla recente messa funebre per i …

Continua a leggere »

Emergenza educativa: problema sottovalutato

Siamo in emergenza educativa? Per riuscire a dare risposta a questo interrogativo forse dobbiamo prima porcene un altro: che significa educare? A questa seconda domanda sicuramente molti potrebbero rispondere dicendo semplicemente che educare oggi è “missione impossibile” perché negli ultimi decenni le minacce ecologiche, l’insicurezza nel mondo economico, la precarietà del lavoro, la confusione dei riferimenti culturali, la perdita di …

Continua a leggere »

Soccorrere il Pronto Soccorso e la Sanità

È esperienza ricorrente: si ricorre al Pronto Soccorso per un problema acuto, a volte potenzialmente grave, si viene accolti al meglio possibile – un meglio che molti considerano il peggio in assoluto –, scattano screening, protocolli, linee-guida, accertamenti, stand by. Se il filtro non acchiappa pericolose acuzie, traumatiche e non, il paziente viene dimesso, con una serie di raccomandazioni, l’ultima …

Continua a leggere »

Un territorio da devastare

Aso, Chienti e Tenna sono fortemente inquinati. È l’allarme lanciato da Goletta Verde, la campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio e all’informazione sullo stato di salute delle coste e delle acque italiane. Contro la cementificazione selvaggia si alza il grido della Coldiretti: “Non è un caso che negli ultimi tempi si sia aggravato il problema del consumo di suolo. Secondo …

Continua a leggere »

Dal passato di una terra incantata al presente di una terra devastata

Le Marche come il luogo della “città dell’anima”, luogo di elezione, “metafora della civiltà e dell’umanità in generale” (Carlo Bo). “Quasi un grande giardino all’Italiana”, definiva Guido Piovene il paesaggio rurale marchigiano nel suo libro “Viaggio in Italia”. Raymond Ellis vedeva nel paesaggio del Fermano – Maceratese uno dei più belli al mondo. Eugenio Corti coglieva nell’ambiente naturale, dunque nel …

Continua a leggere »