Home » prima pagina » Aprire mente e cuore a Gesù che viene

Aprire mente e cuore a Gesù che viene

Stampa l articolo
“Apri il nostro cuore a Cristo, / sostieni il nostro impegno / in questa società”. È il ritornello del bel noto canto Padre Maestro e Amico, caro alla tradizione salesiana. La parrocchia San Marone, ispirandosi a questi versi, ha coniato la scritta “Apriamo il nostro cuore a Gesù che viene”.
Campeggerà sopra l’altare della nuova chiesa consacrata a Maria Ausiliatrice, in quella di San Marone e al Centro Pastorale, per tutto l’Avvento e il periodo del Natale. Nel corso delle messe, nelle quattro domeniche di Avvento, i ragazzi e le ragazze porteranno ai piedi dell’altare un cuore per ogni domenica; nell’ultima di Avvento sarà predisposto un cuore a tutto tondo. La notte di Natale, la scritta sarà mutata in “Apriamo il nostro cuore a Gesù che è venuto”.
Richiesto dalla redazione di raccontare quello che si sta facendo nelle nostre realtà parrocchiali in occasione dell’Avvento e di preparazione al Natale, mi è sembrato giusto comunicare notizia di questa iniziativa, ideata dal nuovo parroco don Valdemar, portata avanti, nella parte tecnica da Leonardo Silla, e nella stesura dei testi dalle catechiste della parrocchia. Lo stato dell’arte, al momento, è quello che si vede nelle fotografie allegate. Ho incontrato Leonardo, lunedì ventisei novembre nella stanza–salone–laboratorio dello stabile. Costruito un grande cuore in legno, ha sagomato i contorni con fogli sottili di polistirolo, verniciandoli di rosso. Ha predisposto anche il grande cuore, che avrà lo stesso colore, con il Bambino Gesù posto all’interno.
Per ogni domenica d’Avvento sarà consegnata una riflessione che sarà letta nel corso della celebrazione liturgica. Nella prima domenica questa è la meditazione proposta: “Alziamo lo sguardo sulle persone che incontriamo, su ciò che fanno per noi e ringraziamole”. Nella seconda domenica la consegna è: “Mettiamoci in ascolto su ciò che succede nel mondo anche se lontano e preghiamo per chi sta soffrendo”. Nella terza domenica, viene messo l’accento sul servizio: “Offriamo il nostro servizio agli altri con entusiasmo e gioia”. Nell’ultima domenica la riflessione è sulla Madonna: “Come Maria, accogliamo nel nostro cuore Gesù”.
I ragazzi e le ragazze saranno invitati a riflettere su queste consegne date nelle ore di catechismo. Gli adulti, giovani, genitori, nonni troveranno nella propria vita le risposte alle meditazioni proposte.
La lotta per riportare il Natale a una festa dei cuori, della fede e della gioia cristiana è titanica. C’è da combattere contro il consumismo e l’edonismo imperanti. Un secolo circa di secolarizzazione ha portato alla “rinuncia di tutto il mondo a tutto il cristianesimo”, scriveva Charles Peguy.
Ma anche “Tra le macerie sparse nel deserto, può per miracolo rifiorire un germoglio. Può riaccadere lo stupore dell’inizio, lo stesso di Giacomo, di Andrea, di Giovanni e di Pietro, che solo vince il sospetto moderno che il cristianesimo sia un peso di schiavitù per la vita”.
Questo grande poeta diceva di sé di essere un “buon peccatore che frequenta la messa domenicale in parrocchia, un peccatore con i tesori della grazia divina.
La fede è una chiesa, è una cattedrale radicata nel suolo di Francia.
La carità è un ospedale, un ricovero che raccoglie tutte le miserie del mondo. Ma senza speranza, tutto questo non sarebbe che un cimitero. La vita cristiana è fatta di poche cose: i peccati di cui chiedere perdono, e la grazia da implorare dentro le circostanze di ogni giorno, gioie, tribolazioni, interessi, amarezze.
Non serve inventarsi cose nuove. Solo lo stupore dell’inizio può far nuove le cose”.
Il Natale è lo stupore che vince ogni altra meraviglia. Il Dio nascosto diventa rivelato in Cristo. Maràna tha. Vieni, Signore Gesù e fai nuove tutte le cose. •

About Raimondo Giustozzi

Vedi anche

Tracce di bellezza in un angolo nascosto di una città laboriosa

Porto Sant’Elpidio: passeggiata nel bosco di una villa Esiste una Porto Sant’Elpidio nascosta. E diversa. …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: