Home » voce ecclesiale » Seminario » La Voce del Seminario: Pierre Jackson

La Voce del Seminario: Pierre Jackson

Stampa l articolo
Sono Jackson Pierre, seminarista della diocesi di Teramo – Atri, attualmente, sono nel Seminario Arcivescovile di Fermo. Nato ad Haiti (Limonade), in una famiglia cattolica.
Siamo cinque figli, tre femmine e due maschi. Sono il figlio più piccolo. Gli altri sono sposati, vivono ad Haiti e negli Stati Uniti. Abbiamo perso il nostro papà nel 2009.
La mia vocazione è nata nella mia famiglia. Fin da piccolo sono stato abituato ad andare a messa frequentemente, senza saltare una domenica. Poi la formazione che ho ricevuto dalle suore della mia città, quando facevo la scuola primaria, mi ha dato una forte spinta per conoscere Dio, e seguirlo senza guardare indietro.
Prima della mia decisione definitiva a seguire Dio e scoprire così la mia vocazione, ho giocato al calcio per un bel po’ di tempo, ho fatto l’autista di autobus, mentre studiavo. Finita la scuola superiore, mi sono trasferito nella capitale, dove ho iniziato a studiare presso la facoltà di medicina. Mentre frequentavo i corsi però un’altra idea mi frullava in mente: rispondere alla chiamata di Dio.
Così al terzo anno ho lasciato lo studio della medicina e ho inizato il cammino per inseguire la mia vocazione.
Sentivo in me forte la chiamata di Dio e il mio desiderio di offrirmi totalmente a Lui. Con questo sogno sono arrivato in Italia.
In Italia, ho fatto una esperienza in una comunità religiosa che poi è finita male. Però non mi sono fermato. Ho continuato a studiare filosofia e teologia con la speranza di trovare una diocesi che mi avesse accolto per poter continuare il mio discernimento sulla chiamata di Dio.
Il Signore mi ha dato la grazia di essere stato accolto dal vescovo Mons. Michele Seccia nella Diocesi di Teramo-Atri. Con il nuovo vescovo, Mons. Lorenzo Leuzzi, sto continuando il mio cammino per poter rispondere definitivamente alla chiamata di Dio. Sono iscritto al secondo anno di licenza in teologia Sacramentaria in Ancona. Per tutto questo devo ringraziare Dio, la diocesi di Teramo-Atri e il Seminario Arcivescovile di Fermo, per questa opportunità. È una opportunità che mi sta aiutando per rispondere alla chiamata di Dio. Sono molto felice per questo. •

About la redazione

Vedi anche

Moresco: i coniugi Recchi

La storia di una coppia in un secolo di vita Quando si dice il caso… …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.