Home » per riflettere (pagina 5)

per riflettere

L’educazione cristiana ha ancora diritto di cittadinanza?

Passaggio dalla “vita è sacra” alla “vita è priva di senso e di valore in sè” Ormai si educa a tutto: allo studio e all’apprendimento, allo sport e al tempo libero, allo stare insieme e al rispetto, all’alimentazione e all’ambiente, all’uso della tecnologia e al web, alla spiritualità e alla fede, alla musica e all’arte, alla pace e all’accoglienza, e …

Continua a leggere »

La tri-noetica visione del mondo

Viaggio della mente umana: dalla sintassi all’estasi passando per l’estetica Sýntaxis, aísthesis, ékstasis 1. Sýn-taxis: il noûs e il profilo sintattico (superficie) del mondo Il mondo e la vita, lo spazio e il tempo, sono scritti con i caratteri di una lingua la cui parola supera i confini della vita e del mondo, del tempo e dello spazio. Questa parola …

Continua a leggere »

Più rispetto per chi risponde al suo mandato di battezzato

Si predica bene e poi si razzola male: un laico offeso nella sua dignità Dicesi “scagnozzo una persona mediocre, priva di dignità, che esegue ciecamente gli ordini di un potente”. È la definizione che è data dal dizionario Garzanti. Ora se un pensionato, rubando del tempo alla propria famiglia e ai nipotini, dedica qualche ora alla settimana, per aiutare il …

Continua a leggere »

LA DITTATURA DELLE MINORANZE

Il politicamente corretto è una minaccia per la libertà Una mamma si rivolge al prete che accompagnerà i bambini ad un campo estivo per far presente che il figlio è celiaco. Il sacerdote le risponde che non ci sarà alcun problema e che, mettendosi d’accordo nel comprare gli alimenti giusti, sarà possibile preparare cibo apposito per lui. La mamma, però, …

Continua a leggere »

50 sfumature di adolescenza

Se chiedessimo in una classe delle medie, meglio se alle ragazze, quali libri leggono, scommetto che non sentiremmo risposte tipo Zanna Bianca, Il richiamo della foresta, Pippi Calzelunghe o Il Cucciolo. Salterebbero piuttosto fuori titoli e autori sconosciuti al mondo adulto: After, pentalogia di Anna Todd; L’amore è un disastro di Jamie McGuire; Per sempre di Judy Blume; Perfect di …

Continua a leggere »

Greco e latino. Materie per la vita

In difesa del liceo classico, scuola modello per l’occidente Il liceo classico è sotto accusa, anzi, sotto assedio. Il problema è squisitamente italiano, e non solo perché una scuola del genere è tutta italiana. Gli attacchi al liceo classico, infatti, non vanno presi – se non come concomitanza storica – per parte della diffusa crisi delle humanities che caratterizza le …

Continua a leggere »

Nota in morte di Padre Amorth

Quando si parla di “realtà”, e cioè si usa una categoria già incerta per il nostro stesso mondo, e la si applica poi a mondi ed entità che si discostano incommensurabilmente dal modo di essere e di “funzionare” della nostra concreta “esistenza”, occorre sempre fare attenzione alla potenza e ai limiti del linguaggio. Tanto è vero che questi mondi vengono …

Continua a leggere »

Il primo terremoto dell’era “total-social”

Si sta consumando il primo terremoto dell’era “total social”, con il suo carico di distruzione, morte, sofferenza e perdita, documentato non solo dai tradizionali mass-media, ma da milioni di persone attraverso Facebook, Instagram, Twitter, Whatsapp, Snapchat e gli altri social network. I media tradizionali – Tv, radio e giornali – hanno faticato non poco a star dietro alle notizie social, …

Continua a leggere »

Vaccini: sanzioni per i medici che li sconsigliano

 “Ogni cittadino è responsabile della salute collettiva” I medici che sconsigliano i vaccini infrangono il Codice deontologico e vanno incontro a sanzioni disciplinari, o addirittura alla radiazione dall’Ordine. Lo sostiene la Federazione degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo) che il 20 luglio ha presentato a Roma un documento sui vaccini approvato all’unanimità dal Consiglio nazionale della Federazione …

Continua a leggere »

Il terrorismo è un affare

Supera gli 8 miliardi di euro il valore delle esportazioni: il 186% in più rispetto al 2014. Le aziende del Belpaese hanno venduto molto, anche nei paesi del sud del mondo. I dati in anteprima della Relazione della presidenza del Consiglio. L’esportazione di armi italiane nel mondo segna un incremento del 186% rispetto al 2014. Dato clamoroso –rivela Nigrizia – …

Continua a leggere »