Home » arte&cultura

arte&cultura

Miti colombe diffondono albori

Tocchetto. Una chiave di lettura per il tempo del covid-19. Tristezza senza fine ci sta portando questo inizio della primavera. Il maestro Pasquale Tocchetto ci ha lasciati nella serata di lunedì 6 aprile 2020 all’età di novantaquattro anni, stroncato dal virus subdolo che sta mietendo vittime in ogni parte del pianeta. Era ricoverato presso l’INRCA di Ancona. Era da pochi …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esodo e dell’esilio

Un altro libro per approfondire un tema importante e per imparare dalla storia. Rovigno, cittadina di quattordicimila abitanti circa, nell’Istria sud occidentale, in Croazia, sorge su una costa frastagliata da scogli ed isolotti, a sud del Canale di Leme, tra Parenzo e Pola. “Meste ne l’ombra de le nubi a’ golfi / stanno guardando le città turrite, / Muggia e …

Continua a leggere »

Chiamale Emozioni

Maria Luisa Raccichini, un’artista che dipinge e ci fa sentire la vita. È nativa di Porto San Giorgio, Maria Luisa, e da giovanissima, per amore dell’arte, si iscrive al Liceo Artistico della città in cui vive, sezione architettura. Ricorda con stima, i cognomi, di quelli che furono i suoi insegnanti: Piergallini Malaspina Annibaldi De Santis. Docenti che l’hanno accompagnata in …

Continua a leggere »

“Gesù non fu ucciso dagli Ebrei”

Le radici cristiane dell’antisemitismo. P. Etienne Vetö ha scritto la prefazione del libro. In queste righe presenterò i punti salienti della prefazione scritta dal Direttore del Centro Cardinal Bea per gli Studi Giudaici della Pontificia Università Gregoriana. Il libro è stato pubblicato quest’anno per le Edizioni Terra Santa. L’importanza dell’ebraismo italiano, rispetto a quello del resto dell’Europa ha favorito l’uscita …

Continua a leggere »

Poesia da ballare

Gastone Cappelloni: voce poetica marchigiana contemporanea. I versi delle Poesie di un poeta autentico, Gastone Cappelloni, conosciuto tramite un’amicizia comune, mi piacciono particolarmente. Sono pensieri allineati e senza presentazione di un titolo, dettati dal cuore, che mi riportano ad una domanda sul senso dello scrivere poesia oggi. Per bisogno? Per una sensibilità speciale? Riflessioni e intuizioni verso questo Poeta contemporaneo …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esilio – ultima parte

La famiglia, le cucine, la guerra, il ritorno e l’epilogo costituiscono i capitoli conclusivi del romanzo di Enzo Bettiza. Leggi la prima parte QUI. La famiglia. In questo capitolo, l’autore rievoca le figure dei suoi antenati dal ramo paterno. Il nonno Pietro “Era l’esponente di maggiore spicco nella succursale spalatina del partito viennese di Lueger, di cui curava gli interessi …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esilio

La parola ad Enzo Bettiza: da Spalato a Civitanova Marche e ritorno – Prima parte. “Il mio primo esilio aldilà dell’Adriatico durò soltanto un mese. Simile a una sequenza cinematografica inattesa e irreale, si consumò velocemente in una cittadina delle Marche chiamata, se ben ricordo, Civitanova Mare. Quel duplice nome la distingueva dalla quasi anonima Civitanova Vecchia, abbarbicata come una …

Continua a leggere »

La sacralità del femminile

Adelaide Natali: l’arte… vista mare Essere donna e artista, è per Adelaide una storia di affermazione e realizzazione personale. Originaria di Altidona e classe 1970 trascorre un’infanzia libera e serena, immersa nella bella e curata campagna marchigiana. Alle bambole preferisce giocare con le auto in miniatura. Predisposta all’arte pittorica si iscrive al Liceo Artistico Preziotti Licini di Fermo dove incontra …

Continua a leggere »

Numero 3 / 2019 – Speciale turismo

Sfoglia o scarica il numero del 2019 dedicato al turismo. È possibile sia consultarlo online (da pc, smartphone o tablet) che scaricare il pdf per creare un proprio archivio personale da consultare anche offline. ISTRUZIONI: Attendere il completo caricamento della pagina qui di seguito aspettando che scompaia la scritta LOADING (può variare da pochi secondi a qualche minuto a seconda della propria …

Continua a leggere »

Le case torri della montagna

Un viottolo, che a volte s’allarga, altre si restringe, un poco è di terra bianca battuta, un’altra porzione è di asfalto smozzicato dai geli e dalle intemperie. È un sentiero che taglia sopra a Cremore di Montefortino e conduce dritto dritto alle case torri all’altezza dell’incrocio Infernaccio/Santuario dell’Ambro. Ci sono andato in un mattino presto degli ultimi giorni di ferie. …

Continua a leggere »