Home » arte&cultura (pagina 30)

arte&cultura

Da Campiglione a Miami

All’inizio della stagione estiva il Super8 ospita Carlo Vanzina e il suo ultimo film  Un altro regista a Fermo. Un altro regista che si presenta al pubblico del Multiplex Super8 di Campiglione. Stavolta tocca a Carlo Vanzina, il celeberrimo delle pellicole che inducono al divertimento e alla risata come nella migliore tradizione della commedia italiana. Venerdì 27 Maggio, il Super8, …

Continua a leggere »

Era benvenuto il pellegrino

Alteta di Montegiorgio: Casino Merli, un’antica magione di campagna Una casa. Anzi, un’antica magione di campagna. Che un tempo era stupenda, ma oggi è in forte degrado e rovina. La campagna è quella di Alteta, ai confini con Francavilla d’Ete. Sui crinali, verso ovest, si scorge Monte San Pietrangeli e Mogliano e Corridonia, scrutando bene, anche San Ginesio e il Monte …

Continua a leggere »

La lezione di vita di un giovane eroe israeliano

Le lettere di  Yonathan Netanyahu, il fratello dell’attuale primo ministro d’Israele, ucciso in Uganda, nel blitz di Entebbe del 1976 Qualche anno fa, lessi un articolo che ricordava il blitz di Entebbe del 1976 in cui un’unità scelta dell’esercito israeliano atterrò in piena notte nell’aeroporto della città ugandese per liberare più di cento ostaggi ebrei e israeliani tenuti lì da …

Continua a leggere »

C’è un’edicola da salvare

Lungo la strada Bore Aso poco fuori il paese di Montefiore dell’Aso, si trova adiacente a un’area verde, un’Edicola Sacra in stato di totale abbandono; costituita in solida muratura, formata di mattoni pieni faccia a vista,ha il tetto composto da coppi, sulla cui sommità svetta una Croce in ferro. Dall’apertura, protetta un tempo da un piccolo cancello, si possono vedere …

Continua a leggere »

Incontro con Mauro Andrenacci pittore di Capodarco di Fermo

Mauro Andrenacci classe 1980 dipinge fin dall’infanzia. “Guardavo mia madre disegnare e per imitazione ho iniziato a disegnare anch’io. Ero molto piccolo e non ho mai smesso” sono le prime frasi che introducono la storia di Mauro, un artista del colore acrilico che sa utilizzare in maniera davvero pregevole. Gli chiedo del perché abbia scelto la pittura su tela con …

Continua a leggere »

Sant’Angelo in Montespino

Nel quasi tramonto di una primavera soleggiata, guardando il sole accucciarsi dietro ai monti, è possibile vederlo. O immaginarlo. Il Guerin Meschino è là. Là, che risale la montagna della Sibilla, sino all’antro della Veggente. Per conoscere la verità di sé… Sono racconti sentiti e risentiti da vecchi padri che li lasciarono in eredità ad ormai vecchi figli cosicché la …

Continua a leggere »

Montegranaro: riapre SS. Filippo e Giacomo

È stato un pomeriggio storico quello di domenica 8 per Montegranaro, che ha festeggiato la riapertura, dopo quasi trent’anni, della chiesa dei SS. Filippo e Giacomo. È stato l’arcivescovo Luigi Conti a celebrare la prima messa nella chiesa priorale, tornata agli antichi splendori dopo un restauro che non è esagerato definire avventuroso. Don Sandro Salvucci, il parroco attuale, ha voluto …

Continua a leggere »

In vino… marchigianitas!

La cultura della vite e della vita Tra l’8 e il 12 aprile si sono tenute cinque delle giornate del vino più note in Italia. Da ViniVeri di Cerea (Vr), passando per VinNatur di Sarego (Vi), al Vinitaly di Verona, l’intero microcosmo del far vino si è lasciato gustare in pienezza raccontando veracemente delle nostre “viti” e delle nostre “vite”, …

Continua a leggere »

Intervista al soprano Rossella Marcantoni

“La musica mi prende come l’amore” (Leo Ferré) Una sera di gennaio mi trovo a Marina di Altidona per un incontro importante con il soprano Rossella Marcantoni. Fondatrice e Presidente dell’Accademia Musicale internazionale Maria Malibran, nonché Docente di Canto presso il Conservatorio Statale di Musica “Bruno Maderna” di Cesena. Rossella, mi accoglie in Accademia con un bel sorriso solare. Pur …

Continua a leggere »

Di buone intenzioni lastricato

In margine alla giornata sull’autismo e dintorni Se ne parla con una disinvoltura da pazzi: roba da far vergognare anche il più incallito dei lestofanti, da insolentire il più frigido degli abitatori del pianeta. Accendo distrattamente la radio e casualmente – ma guarda caso… – m’imbatto in una trasmissione popolar-demenziale sulle “diverse diversità”, o, come si usa dire con un …

Continua a leggere »