Home » arte&cultura (pagina 20)

arte&cultura

Morire d’amore. La morte si paga con la vita

Storie di ordinaria follia o di straordinaria follia. Morire d’amore. Morire per amore. Al cuor non si comanda, recita un vecchio adagio. Ma la pulsione di vita (Eros) può trasformarsi in pulsione di morte (Thanatos), all’esito di una raccapricciante metamorfosi che si fa allegoria di un Dono. Fatale. La morte diventa allora una conquista dell’amorperduto per sempre, per vendicare il …

Continua a leggere »

La storia da non dimenticare

La dolorosa via crucis di una famiglia di ebrei perseguitata. “Quando Hitler rubò il coniglio rosa” di Judith Kerr Anna, la protagonista del romanzo, sta tornando a casa da scuola in compagnia dell’amica Elsbeth. Siamo nel febbraio 1933, a Berlino, poche settimane prima del voto che porterà Hitler al potere. La neve, caduta abbondante nel corso di quell’inverno, si sta …

Continua a leggere »

Pacifico D’Ercoli e Andrea Del Zozzo: quando la passione diventa arte

Strana coincidenza incontrare Pacifico D’Ercoli e Andrea Del Zozzo proprio nella Giornata mondiale della Fotografia. Mi ricevono cordialmente nella sede della Fototeca di Altidona centro, in via Bertacchini ex Ospedale del paese e successivamente Scuola Materna. Attualmente lo stabile, bello anche dal punto di vista architettonico, ospita alcune Associazioni, tra queste l’Associazione Culturale Altidona Belvedere. Tutto nasce dalla passione per …

Continua a leggere »

Fermo Sportiva: i campioni di sempre

Secondo volume, secondo successo di «Fermo sportiva», il librone proposto dalla Andrea Livi Editore e uscito in libreria proprio in questi giorni. È il racconto dell’Atletica, Ginnastica, Calcio e Rugby della Fermo dagli anni ’30 agli anni ’50. Sono gli anni del Fascismo, dei suoi suoi giochi Littoriali, dei Campi e Concorsi Dux e delle divise della GIL (Gioventù Italiana …

Continua a leggere »

Gli appunti di una vita

Fermo: don Paci presenta la storia della “sua” parrocchia La notizia è che c’erano cinquecento persone presenti in chiesa; che si presentava un libro e, soprattutto, che a scriverlo è stato un giovane sacerdote di… 92 anni. Don Giuseppe Paci li compirà tra qualche giorno (è nato a Porto San Giorgio l’otto gennaio del 1925). Negli ultimi dieci mesi ha …

Continua a leggere »

Luoghi cibi lavori feste

Genius loci: riscoperta della vocazione di terre non eguali Doveva esserci nevischio, secondo le previsioni meteo. È stata neve. Non certo come in Puglia, comunque niente male. Martedì scorso affronto la strada che da Contrada Abbadetta di Fermo conduce a Madonna Bruna di Lapedona. Sfiocchetta leggero. Quando raggiungo il punto più alto, con il mare alle spalle, Torre di Palme …

Continua a leggere »

RITRATTI: Angelo Tuccini

Gestisce il Rifugio della Sibilla dal 2002 Nei prossimi giorni – o già da oggi – sulla vetrina de La Bottega della Cuccagna, in piazzetta a Fermo, potremo leggere la scritta: «La vita è troppo breve per mangiare e bere male». Tirate le conseguenze!, fa capire Angelo Tuccini l’ispiratore: cioè mangiate e bevete bene, tenete alla salute e alla gioia …

Continua a leggere »

La musica libera il Natale

Fermo: canti, emozioni, arte, nella casa di reclusione  La Corale Fra Marcellino da Capradosso, animata dal consueto spirito di solidarietà, ha risposto all’invito dell’Amministrazione Comunale di Fermo a portare la musica all’interno della Casa Circondariale della città, dando vita ad una speciale iniziativa inserita nell’ambito dei rapporti di scambio tra l’istituto penitenziario e il territorio, con l’intento di creare occasioni …

Continua a leggere »

Da Santa Lucia al Natale

Le tradizioni di un tempo miracoloso: anche gli animali parlavano In media anni 28. Laureati. Lombardi in vacanza nelle Marche, conosciuti in casa di amici. Amanti di viaggi, cinema, musica. Mi chiedono di accompagnarli in un Cammino particolare: quello di storie e leggende di Natale. La richiesta mi sorprende. Giovani che domandano cose del genere non ce n’è quasi più. …

Continua a leggere »

RITRATTI: Yoko Moriyama

Ha raccolto soldi in Giappone e li ha donati a famiglie terremotate Cittadina delle terre fermane. Potendo, sarebbe questa l’onorificenza da concedere a una giovane donna giapponese che sente forte l’attrazione per la nostra terra di marca. Yoko Moriyama lo dimostra con i fatti. All’indomani della prima scossa di terremoto, quel fatidico 24 agosto, venuta a conoscenza dei danni subiti …

Continua a leggere »