Home » Raimondo Giustozzi

Raimondo Giustozzi

Miti colombe diffondono albori

Tocchetto. Una chiave di lettura per il tempo del covid-19. Tristezza senza fine ci sta portando questo inizio della primavera. Il maestro Pasquale Tocchetto ci ha lasciati nella serata di lunedì 6 aprile 2020 all’età di novantaquattro anni, stroncato dal virus subdolo che sta mietendo vittime in ogni parte del pianeta. Era ricoverato presso l’INRCA di Ancona. Era da pochi …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esodo e dell’esilio

Un altro libro per approfondire un tema importante e per imparare dalla storia. Rovigno, cittadina di quattordicimila abitanti circa, nell’Istria sud occidentale, in Croazia, sorge su una costa frastagliata da scogli ed isolotti, a sud del Canale di Leme, tra Parenzo e Pola. “Meste ne l’ombra de le nubi a’ golfi / stanno guardando le città turrite, / Muggia e …

Continua a leggere »

Alla fine, chi ci guadagna?

La verità vi farà liberi non schiavi del potere politico ed economico. “Il cinismo di chi manovra la finanza nel mondo raggiunge la spudoratezza e la vergogna. C’erano una volta gli Stati Nazionali che si facevano garanti del benessere dei propri cittadini. Non esistono più, sostituiti da gruppi finanziari che hanno in sommo disprezzo la vita ed ogni valore di …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esilio – ultima parte

La famiglia, le cucine, la guerra, il ritorno e l’epilogo costituiscono i capitoli conclusivi del romanzo di Enzo Bettiza. Leggi la prima parte QUI. La famiglia. In questo capitolo, l’autore rievoca le figure dei suoi antenati dal ramo paterno. Il nonno Pietro “Era l’esponente di maggiore spicco nella succursale spalatina del partito viennese di Lueger, di cui curava gli interessi …

Continua a leggere »

La vita quotidiana nel tempo del Coronavirus

Nonno Raimondo tra ricordi, nostalgie, letture. Uno sguardo sapienziale sulla vita. Oggi è l’undici marzo 2020. Si susseguono bollettini sui contagiati, sui decessi, sui guariti. Il bicchiere purtroppo è ancora del tutto vuoto, nemmeno mezzo pieno. Al mattino, appena alzato, Italia Uno trasmette il cartone animato Heidi. Lo guardavo assieme a mia figlia, quando era piccola. Sono invaso da tanta …

Continua a leggere »

Letteratura dell’esilio

La parola ad Enzo Bettiza: da Spalato a Civitanova Marche e ritorno – Prima parte. “Il mio primo esilio aldilà dell’Adriatico durò soltanto un mese. Simile a una sequenza cinematografica inattesa e irreale, si consumò velocemente in una cittadina delle Marche chiamata, se ben ricordo, Civitanova Mare. Quel duplice nome la distingueva dalla quasi anonima Civitanova Vecchia, abbarbicata come una …

Continua a leggere »

La pace: cammino di speranza

Quinta marcia per la pace promossa dalle parrocchie di Civitanova Marche. Pomeriggio di sole, quello di sabato 15 febbraio 2020, sopra Civitanova Marche.Vociare continuo di ragazzi e ragazze, come sanno fare quando organizzano eventi che stanno loro a cuore. C’era tutto questo nella quinta marcia per la pace, promossa dalle parrocchie della cittadina adriatica. Il ritrovo dei partecipanti, alle ore …

Continua a leggere »

“Buoni Cristiani e onesti cittadini”

Don Marcoccio ha portato la “Strenna” di 16, Rettore Maggiore della Congregazione Salesiana Il termine strenna deriva dal latino strēna, vocabolo di probabile origine sabina. Nella tradizione dell’antica Roma, durante i Saturnalia, ciclo di festività che si tenevano dal 17 al 23 dicembre, in onore del dio Saturno, e precedevano il giorno del Sol Invictus, avveniva lo scambio di doni …

Continua a leggere »

CPP San Marone

Come è andato il rinnovo a Civitanova Marche Anche la parrocchia San Marone di Civitanova Marche ha rinnovato gli organismi di partecipazione alla vita della parrocchia: il Consiglio Pastorale Parrocchiale e quello per gli Affari Economici. Nel primo sono entrati a farvi parte persone più giovani rispetto al vecchio consiglio pastorale. Sono catechiste e catechisti per la Scuola Elementare e …

Continua a leggere »

Francesco d’Assisi, testimone di pace e povertà

Civitanova ricorda lo sposo di Sorella Povertà Scriveva Charles Peguy: “Siamo i primi uomini dopo Gesù, senza Gesù”. Eppure, la regalità di Cristo è già presente nelle testimonianze dei santi. Cristo, ieri, oggi e sempre. È la scritta che campeggia, in basso, sul sagrato della chiesa, dedicata a Cristo Re, a Civitanova Marche. È di monito anche per il pedone …

Continua a leggere »