Home » Archivio tag: Amandola

Archivio tag: Amandola

La storia coperta dalle erbacce

Amandola: verso il monastero dei benedettini La costa è incandescente. Scelgo di nuovo la montagna. È da tempo che non salgo al monastero dei santi Vincenzo e Anastasio. Attraverso Amandola, scegliendo la strada del vecchio trenino, che evita il centro storico. È bianca, polverosa, piena di buche, ma suggestiva. Superato il camposanto, dopo un po’ si gira a destra. Ci …

Continua a leggere »

Monache a prova di sisma

Marnacchia: il rifugio delle benedettine di Amandola La destinazione era un’altra. Capita però che qualcosa attragga di più e si cambi meta. L’Abbazia dei santi Vitale e Ruffino resta sempre di una suggestione unica. Lascio l’auto, faccio un giro, la chiesa è chiusa, e prendo a piedi per Marnacchia: un promontorio che si slancia su Amandola. Tre chilometri tra vegetazione …

Continua a leggere »

L’azienda non demorde

Amandola: gravi disagi e insidiosi pericoli stimolano la resilienza.  Terremoto, zone rosse, case danneggiate, sfollati. Ad Amandola succede anche altro. Che il sisma abbia, ad esempio, divelto le condutture idriche e che l’acqua abbia allagato interi campi. Il primo intervento del Consorzio idrico non ha risolto. È quanto accade nella campagna che costeggia l’antica strada romana che da Amandola conduce …

Continua a leggere »

Artieri della luce

Amandola: la Gibas, un’azienda di artigianato di qualità radicata in montagna Lavoro. Montagna. Terremoto. I primi due elementi si sposano bene: agro-alimentare e artigianato sono lì a dimostrarlo. Il terzo invece li danna tutti. Ma al terzo si reagisce. Come hanno fatto alla Gibas di Amandola. Non un’impresa industriale, ma un’azienda di artigianato di qualità nata nel 1959, radicata in …

Continua a leggere »

Viaggio per i monasteri dopo il terremoto

Venerdì 26 agosto. Il cielo è turchino. L’area di prima mattina è fresca. Ho deciso un viaggio per i nostri monasteri. Avevo già telefonato il giorno successivo al sisma. Paura tanta, danni più o meno gravi. Voglio essere presente, portare amicizia. A Santa Vittoria in Matenano le monache hanno distintamente avvertito il terremoto. Solo in chiesa c’è qualche rigatura. Nessun …

Continua a leggere »

RITRATTI: Alberto Mandozzi

Amandola: parla il presidente dell’Associazione Tartufai dei Monti Sibillini Una serata stupenda. Con la luna che plana sul Monte della Sibilla. In una casa di quelle tozze, che danno sicurezza. Ai bordi di un’antica strada che da Sarnano porta ad Amandola dove, poco più in là, si scorgono tracce di una lastricatura romana. Ai fornelli, lui, Alberto, robusto, faccia larga, …

Continua a leggere »

Vice-parroco a 90 anni

Amandola: Don Gino Virgili festeggia i 65 anni di sacerdozio e i 90 di età  “Lungu e ‘ccimenta, così mi dicono ad Amandola”. Don Gino Virgili, classe 1926, inizia con queste parole il racconto della sua vita, domenica 22 maggio nella chiesa di S. Francesco in Amandola. Un uditorio attento e interessato sottolinea con applausi e risate le battute più scherzose …

Continua a leggere »

Nascerà “Città dei Sibillini”?

Proposta da un comitato la fusione dei comuni di Amandola e Comunanza Venerdì 20 maggio è stato presentato pubblicamente il Comitato per la “Città dei Sibillini”. Il punto centrale sarebbe la fusione dei comuni di Amandola e Comunanza. L’ex sindaco amandolese Riccardo Treggiari ci sta lavorando da tempo. È del parere che entrambi i municipi andrebbero a guadagnarci in termini …

Continua a leggere »

AMANDOLA – Affrescata come una cattedrale

Amandola: alla riscoperta della chiesa di S. Maria a Pie’ d’Agello Il fiume. Tenna. Tignum. Tinna. Giove per gli Etruschi. Teniamo a mente l’idronimo mentre da Amandola scendiamo al lago. È domenica 3 aprile. La nebbia avvolge la bassa. Sotto i Sibillini spunta un tiepido sole. Amandola, con Bolognola e Montefortino, era la «capitale» della produzione del pannolana. Basso Medio …

Continua a leggere »

Amando(la) filosofia

Ad Amandola, sotto la maestosa e regale Sibilla, si sale in alto per pensare. Da un po’ di anni si percorre una strada alla ricerca di sé. Tra la tanta confusione della nostra contemporaneità, nel dilagare delle incertezze, ad Amandola si va a cercare ciò che, dall’antica Grecia, viene considerato il fulcro di tutte le certezze: chi sono? Dove vado? …

Continua a leggere »