Home » attualità » Progetti concreti in Arcidiocesi per la comunità
Mensa Foligno - Serena Vittorini - foto AgenSir

Progetti concreti in Arcidiocesi per la comunità

Stampa l articolo
“La tua firma, non è mai solo una firma: è di più, molto di più!!”. Con questo slogan la Chiesa Cattolica Italiana rinnova, per l’anno 2021, l’invito a ciascun contribuente ad esprimere con la propria firma la scelta di sostenere gli oltre 8000 progetti annui a favore dei tre ambiti sostenuti dall’8xmille alla Chiesa Cattolica: le opere di culto e pastorale per la popolazione italiana, i progetti di carità in Italia e nei Paesi in via di sviluppo, il sostentamento dei sacerdoti impegnati nelle rispettive missioni pastorali. Con questo slogan inizio il mio contributo, centrando l’attenzione su una opportunità sicuramente già sentita ma forse ancora poco conosciuta davvero: l’8mille alla Chiesa Cattolica, tema centrale di questo numero de La Voce delle Marche.
Un numero nel quale si può approfondire il tema, riuscendo così a comprendere che i progetti si concretizzano realmente, anche nella nostra Arcidiocesi di Fermo, forse anche nella tua parrocchia! Il meccanismo è semplice ed è possibile grazie all’intesa fra lo Stato Italiano e la Chiesa Cattolica raggiunta con la legge n. 222 nel 1985 (ed entrata in vigore nel 1990), che trasforma una semplice firma in un aiuto concreto. L’8xmille non è una tassa in più, ma è semplicemente la scelta di destinare una percentuale della quota totale IRPEF allo Stato (8xmille appunto) per scopi umanitari e sociali, o a confessioni religiose per scopi religiosi e caritativi. Si può firmare a favore di varie realtà ed ogni firma ha lo stesso valore, indipendentemente dal reddito di chi la mette (si tratta del gettito complessivo che lo Stato riceve dall’Irpef, non dell’Irpef versata da ciascun contribuente nella dichiarazione dei redditi). Dal 1990, l’8xmille alla Chiesa Cattolica è un modo serio e trasparente per partecipare, essere protagonisti, sviluppando la logica della corresponsabilità fino alla solidarietà ed alla condivisione dei propri beni per l’edificazione della comunità ecclesiale, assumendo con gioia e convinzione le fatiche e gli oneri che essa comporta. Una firma… la tua … che fa la differenza!
Maggiori info:
www.fermodiocesi.it – area SOVVENIRE

Don Michele Rogante, Incaricato diocesano del Servizio della Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa

About admin

Vedi anche

L’unzione regale

Domenica del Corpus Domini Mc 14, 1-15,47 Una donna, cospargendo il capo di Gesù di …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: