Home » Tamara Ciarrocchi (pagina 2)

Tamara Ciarrocchi

Miracolo ad Arquata

Don Angelo Ciancotti parla di un evento che infonde speranza Un ritrovamento che ha sorpreso quello avvenuto il 16 gennaio ad Ascoli Piceno quello del tabernacolo della chiesa di Santa Maria Assunta di Arquata del Tronto, andata distrutta nel terremoto del 30 ottobre 2016. Dentro, come riportato dal quotidiano Avvenire, una pisside con 40 ostie consacrate, perfettamente integre. Non un …

Continua a leggere »

Chiese danneggiate. 42 in Diocesi di Fermo

Prende il largo il secondo piano dei beni culturali che prevede 391 interventi di riparazione e restauro per le chiese delle Marche. Ammonta a 175 milioni di euro il budget a disposizione per i lavori. In particolare sono 42 le chiese del Fermano per cui è previsto un finanziamento di 18milioni 520mila euro, 98 ad Ascoli Piceno con 33 milioni …

Continua a leggere »

Sburocratizzare le procedure

Intervista al sindaco di Montefortino: Domenico Ciaffaroni “Sburocratizzare e presto le procedure. Se non sospendiamo alcuni vincoli che stiamo riscontrando la ricostruzione, non parte”. Una voce tra tante ma significativa quella di Domenico Ciaffaroni, sindaco di Montefortino che dalle prime scosse è costantemente vicino ai suoi cittadini. Prima l’assistenza alla popolazione nelle tende allestite all’interno dei magazzini della Tinnea e …

Continua a leggere »

Terremoto: così era, così è… Così sara? (ancora)

Dopo un anno titolo e copertina debbono essere identici “Un guscio di noce in mezzo all’oceano. È così che mi sento dopo il terremoto ogni giorno. Come fossi in balia degli eventi”. Pesano le parole di Maria L. una cittadina dell’entroterra montano che ha visto scomparire sotto alle macerie sacrifici di una vita. Ora attende, come tanti, dentro ad una …

Continua a leggere »

Dare tempo al tempo

Siamo nell’era del pensiero rapido, nell’epoca della frenesia da prestazione per la foga di fare e di ricevere risposte nell’illusione che possa bastare un battito di ciglia per ottenere ciò di cui abbiamo bisogno e come i un enorme fast food pensiamo di riuscire a divorare il tempo. In questa enorme foga di fare e ricevere risposte la società contemporanea …

Continua a leggere »

Il mio segreto di longevità: l’amicizia. Lei non mi tradisce mai.

“Come faccio a vivere così a lungo? Il mio segreto? È il grande affetto reciproco che provo per lei che mi dà tanta forza, ogni giorno”. A parlare è Rosa, classe 1911. La nonnina ultracentenaria di Monsampietro Morico che il 15 febbraio compie ben 107 anni. In un’epoca in cui i rapporti sentimentali sembrano sempre più superficiali dando ragione alle …

Continua a leggere »

Affetto e fedeltà. Quando l’animale sostituisce l’uomo

Un giro d’affari di oltre 2 miliardi di euro solo per il settore del peet food quello registrato lo scorso anno. In base al rapporto Rapporto Assalco-Zoomark nelle famiglie italiane vivono 60 milioni di  animali con un crescente incremento negli anni. Secondo l’ultima rilevazione di Euromonitor, quasi il 50%  sono pesci; a seguire gli uccellini (21,3%), i gatti (12,4%), i …

Continua a leggere »

Pet therapy: una frontiera della scienza

Il sorriso che spunta sul volto di un bimbo in corsia mentre accarezza un cane. Quante volte dalle immagini dei social o sulla stampa locale avremo visto scene come queste con enorme meraviglia e tenerezza. È il bello della pet terapy, una terapia “dolce”, basata sull’interazione uomo-animale, che integra, rafforza e coadiuva le tradizionali terapie e può essere impiegata su pazienti …

Continua a leggere »

L’ingresso di Mons. Pennacchio è per noi motivo di gioia

“L’ingresso di mons. Rocco Pennacchio è per tutti noi motivo di gioia. Il sentimento che mi sento di testimoniare è quello del ringraziamento a Dio ed alla Chiesa di Matera che ci dona questo parroco”. Parole che invitano alla riflessione quelle del vicario generale dell’arcidiocesi monsignor Pietro Orazi di ritorno da Matera sul bus dei cittadini fermani che hanno assistito …

Continua a leggere »

“Lo sentiamo come uno di famiglia”

Da Matera in tanti a Fermo per l’ingresso “Il nostro don Rocco? «Per noi è davvero un “costruttore di comunità”. Ha una grande capacità di comprendere la condizione dei laici. È stato sempre in mezzo alla gente ed è in grado di comprenderne in pienezza i bisogni e sa trasmettere fiducia ed entusiasmo». Si racchiude nelle parole di un cittadino …

Continua a leggere »