Home » voce ecclesiale » Lo sport: cultura del corpo e servizio all’Assoluto

Lo sport: cultura del corpo e servizio all’Assoluto

Stampa l articolo
locandina-sportLa Scuola di Pensiero promossa dalla C.E.I. (Ufficio per la pastorale del tempo libero, turismo e sport) e dalla C.E.M. (Commissione Regionale per la Pastorale del Tempo libero, Turismo e Sport) riprende il suo cammino con una nuova sfida. “Dallo sport come bene educativo e bene sociale, allo sport come rivelazione all’uomo del volto di Dio”.

Una ricerca interiore per comprendere il percorso dello sport da bene educativo a bene culturale e spirituale. “Una fede che non diventa cultura è una fede non compiutamente accolta, non interamente pensata, non fedelmente vissuta”. (Giovanni Paolo II – Al movimento ecclesiale di impegno cristiano – 16.01.1982). Il Concilio Vaticano II colloca lo sport nel settore della cultura, in quell’ambito in cui si evidenzia la capacità interpretativa della vita, della persona e delle relazioni. Una cultura dello sport fondata sul primato della persona umana perché l’attività sportiva “affini lo spirito dell’uomo, consenta alla comunità umana di arricchirsi con la reciproca conoscenza, aiuti a mantenere l’equilibrio dello sport, favorisca lo stabilirsi delle fraterne relazioni fra gli uomini di tutte le condizioni, di tutte le nazioni o stirpi diverse”. (Gaudium et spes). Lo sport può essere considerato un’opportunità di incontro per tutti (credenti e non credenti) che non segnala limiti o zone interdette.

La Scuola di Pensiero delle Marche si inserisce nel cammino in vista del 2° Convegno Ecclesiale delle Marche. A questo percorso di formazione hanno dato la loro adesione alcune diocesi delle Marche e alcune associazioni e enti (Azione Cattolica Marche, Centro Sportivo Italiano, US Acli, Forum degli Oratori delle Marche e Pastorale Giovanile regionale). Gli incontri si svolgeranno presso il Centro Giovanni Paolo II – Montorso – Loreto dalle ore 19.00 alle ore 23.00 con cadenza mensile secondo il seguente calendario: mercoledì 16 ottobre 2013 – mercoledì 13 novembre 2013 – mercoledì 11 dicembre 2013 – mercoledì 15 gennaio 2014.

Nutrito l’elenco dei relatori illustri per questa nuova stagione. Nel primo incontro le relazione di S.E. Mons. Edoardo Menichelli Vescovo delegato dalla CEM per la Pastorale del Tempo libero, Turismo e Sport, di Padre Lauret Mazas Diretto esecutivo del Cortile dei Gentili promosso dal Pontifico Consiglio della Cultura e di Mons. Mario Lusek Direttore Nazionale dell’Ufficio CEI per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport. L’invito a partecipare alla Scuola di Pensiero è dunque un invito a vivere questa esperienza di fede nelle cose della vita e quindi anche nella pratica sportiva, illuminando della luce di Dio il proprio ed altrui cammino. •

About la redazione

Vedi anche

Parole materne dipinte

 Devozione e Arte Mariana nelle Marche Pubblico numeroso alla conferenza del prof. Stefano Papetti, martedì …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: