Home » arte&cultura

arte&cultura

I nomi legano le generazioni

Moresco: il tricolore per ricordare i caduti della guerra Testa mozza, Andrefacchie… due contrade di Moresco. La prima un tantino inquietante; la seconda dal nome poco comprensibile. È giornata di sole. Scendo verso la Valdaso. Fermo l’auto accanto alla vecchia strada che porta ad Andrefacchie. Sicuramente la via era costeggiata di querce. Ne rimangono poche. Poche ma orgogliose. Più avanti …

Continua a leggere »

RITRATTI: Giovanni Miconi

Tutto parte da Cecco d’Ascoli. Sono i giorni precedenti il sisma. Estate 2016. Alla Gola dell’Infernaccio, con alcuni amici avevo inscenato un cammino sulle tracce di Francesco Stabili e del Guerin Meschino. Tornando, bisognoso di olio, alla Parapina di Servigliano mi fermo presso il Molino Miconi. C’è lui. Giovanni Miconi è in ufficio. Alle spalle un manifesto. Promuove un incontro …

Continua a leggere »

Orfeo e Euridice: origine mitica di ogni storia

È l’ultimo libro di Alessandro D’Avenia, pubblicato da Mondadori nell’ottobre duemila diciassette. Sono trecento sedici pagine. Si apre con un prologo e si chiude con un epilogo. L’invito alla lettura è dato dalla mappa del viaggio. La partenza è il primo capitolo del romanzo. Tess Gallagher è la donna che ispirò Raymond Carver, il più grande scrittore di racconti della …

Continua a leggere »

Bianco e nero

Riflessioni sull’omicidio di Pamela e la sparatoria di Macerata Aveva in casa gli abiti di Pamela Mastropietro, sporchi di sangue, e c’erano altre tracce ematiche che rimandano sicuramente alla vittima. Si chiama Innocent Oseghale l’uomo di origini nigeriane dichiarato in stato di fermo per omicidio per la morte di Pamela Mastropietro, la 18enne romana il cui cadavere fatto a pezzi …

Continua a leggere »

Si parte da Molino Lautizi

La guerra della Boara, Belmonte, Fermo, Montegiorgio Non so se la camminata si farà. Stamani il tempo è incerto. Ma il tracciato esiste. E il percorso è stato già sperimentato. A Piane di Montegiorgio i ragazzi del Palio di San Paolo insieme all’associazione Amici miei, con il “motore” al massimo di Marco Ramadori e l’ausilio di Aldo Ferracuti, la passeggiata …

Continua a leggere »

Chi vincerà?

Il teatrino pre-elettorale con le sue tante e vane promesse Vigilia delle elezioni. È ricominciato il valzer delle candidature, il maquillage televisivo, il porta a porta, le promesse da marinaio “suffragate” dai provvedimenti legislativi “contentino”. Il solito balletto: ma in ballo siamo noi, non tanto loro che le prebende se le sono ben assicurate. Al pari del didietro attaccato allo …

Continua a leggere »

Il cinema aiuta a ricordare il dramma della Shoah

Ogni anno ci attende l’appuntamento con il Giorno della memoria, il 27 gennaio, istituito dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2005: un’occasione per ricordare tutte le vittime della Shoah. Il cinema è un potente alleato per la memoria della società, della comunità tutta, perché ci accompagna – servendosi di differenti sguardi e registri narrativi – nel rimarcare pagine (tristi) della …

Continua a leggere »

RITRATTI: Antonio Vallesi

Antonio Vallesi, sindaco di Smerillo, il comune più piccolo del Fermano. Lo raggiungo che l’influenza lo ha aggredito. Ma non si sottrae. Il primo impatto al mattino, appena aperti gli occhi? Penso a tutte le cose da fare in Comune, quante ne posso fare in quel giorno, lo stato dell’arte dei lavori in corso. Cosa l’ha preoccupata questa mattina? Beh, …

Continua a leggere »

Note dalla casa della memoria

Servigliano: civitas perfecta. Era una volta Castel Clementino Non è come l’inizio del mondo. Ma la notte gli somiglia. Occorre guardarla però con occhi e sguardo diversi. E non quelli dello spavento o della minaccia avvertita. Della calma, invece. Di qualcosa che s’è placato, che respira senza ansietà. Di un abbraccio sereno. La notte è silenzio, forse sussurro, certamente profondità. …

Continua a leggere »