Home » Raimondo Giustozzi (pagina 13)

Raimondo Giustozzi

Un modello educativo scomparso: precettori e collegi

Non stava bene che i bambini vedessero il nuovo precettore, assunto dal signor Rênal, in giacca. Le etichette contavano, eccome, presso una famiglia borghese dell’ottocento. Nemmeno i domestici avrebbero dovuto vederlo così, pena il declassamento della famiglia stessa. Al signor Rênal bastava solo un centinaio di franchi per acquistare da Durant, il negoziante di tessuti, un completo abito nero da …

Continua a leggere »

Instancabile disturbatore di coscienze

“Padre David – ha lasciato scritto Carlo Bo – ha avuto da Dio due doni: la fede e la poesia. Dandogli la fede, gli ha imposto di cantarla tutti i giorni”. E ha continuato a cantare, fino all’estremo…” (David Maria Turoldo – Ultime poesie 1991-1992, Garzanti). David Maria Turoldo (1916-1992) sacerdote, religioso dei Servi di Maria, dopo la laurea in …

Continua a leggere »

Il corso: un dono di fede

I coniugi Pezzoni, Federico e Susanna, di Civitanova Marche, avvocato il marito, fiscalista la moglie, dedicano tempo, energie e competenze nel seguire le giovani coppie della Parrocchia San Marone, che si preparano al matrimonio. Si sono interessati da sempre delle problematiche che ruotano attorno al pianeta famiglia. Hanno partecipato nello scorso anno al Forum delle famiglie, che si è tenuto …

Continua a leggere »

La pedagogia della bontà

Tradizionale Conferenza Salesiana, Venerdì 1 febbraio, al teatro “Conti” di San Marone, presente un discreto pubblico. Don Roberto Spataro, segretario del Pontificium Institutum Altioris Latinitatis e della Pontificia Accademia Latinitatis, già conosciuto dai Salesiani Cooperatori dell’Ispettoria Adriatica, per un incontro avuto con lui a Macerata il 28 ottobre dello scorso anno, ha presentato con molta efficacia comunicativa il contenuto della …

Continua a leggere »

“Shomèr ma mi-lailah”

Un verso di Isaia (21,11- 12), Shomèr ma mi-llailah è alla base di una delle canzoni più famose di Francesco Guccini. Il verso è misterioso. Tradotto, vuol dire: Sentinella, a quanto della notte, a che punto è la notte? Isaia, uno di quei profeti che minacciano in continuazione e lanciano fuoco e fiamme, all’improvviso si lascia andare in questo verso …

Continua a leggere »

Dio esiste, io l’ho incontrato

C’è un ordine, nell’universo, ed alla sommità, al di là di questo velo di nebbia risplendente, l’evidenza di Dio, l’evidenza fatta presenza e l’evidenza fatta persona di colui che un istante prima avrei negato, colui che i cristiani chiamano “padre nostro”, e del quale sento tutta la dolcezza, una dolcezza diversa da tutte le altre (André Frossard, Dio esiste, io …

Continua a leggere »

Convertito sul monte

Mario compie il suo primo pellegrinaggio a Medjugorje nel 1988, due anni dopo, appoggiato da don Lauro, contribuisce a far nascere nella parrocchia San Gabriele di Civitanova Marche l’interesse attorno a Medjugorje. Giovanna (oggi sua moglie) e sua sorella entrano nel gruppo degli “Amici di Medjugorje”e partecipano anche loro ad un ennesimo pellegrinaggio nella cittadina dell’Erzegovina.

Continua a leggere »