Home » prima pagina (pagina 50)

prima pagina

“Costruite ponti invece di costruire muri “

“Vi dirò una cosa, ma non vantatevi!: voi siete una parte preziosa della Chiesa in Italia. Grazie! Forse i più piccoli tra voi non se ne rendono bene conto, ma i più grandi spero di sì!”. Con queste parole Papa Francesco ha accolto lo scorso anno l’AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) in Piazza San Pietro. Parole che ben …

Continua a leggere »

Lo scoutismo a San Marone

Lo scoutismo a San Marone è arrivato a spegnere quaranta candeline ed è pressoché impossibile ripercorrere la cronaca delle innumerevoli attività che si sono svolte durante il corso di tutti questi anni. Per tale motivo ritengo opportuno rilevare invece le caratteristiche salienti dei principi ispiratori che ne hanno determinato la storia. L’inizio è stato semplice: il gruppo Civitanova Marche 2 …

Continua a leggere »

Sempre meglio!

Montegiorgio: scout da 45 anni Scautismo a Montegiorgio? Sì, dal 1971. Quest’anno compie 45 anni. In rapporto ai nostri fratelli scout di Fermo, ai quali inviamo i nostri migliori auguri di Buona Caccia e Buona Strada, per il loro centenario, abbiamo ancora molto da lavorare e seminare. In questi quarantacinque anni di scoutismo, sono tanti i ragazzi, e oggi adulti, …

Continua a leggere »

Lo scautismo: luogo di crescita umana e di maturazione cristiana

“Insegnare ai bambini a diventare uomini, insegnando agli uomini a ritornare bambini”. Così sintetizzava la vocazione dello scautismo il venerabile Jacques Sevin, S.J. È da cento anni che uomini e donne – capi – insegnano ai bambini a diventare uomini e donne trovando la bellezza del proprio servizio nell’imparare donando ovvero, ritornando ad essere bambini. Dopo cento anni di giochi, …

Continua a leggere »

Ciò che avete ricevuto gratuitamente, restituitelo con gioia e senza interessi

Civitanova: due chiacchiere con Corrado, da 48 anni nell’Agesci delle parrocchie di Cristo Re-San Pietro Le fonti orali, per chi voglia fare informazione, sono preziose quanto e forse più di quelle scritte. Risiedo a Civitanova Marche da circa vent’anni, dopo il lungo periodo trascorso in Lombardia. Sapevo, per aver letto su alcuni periodici locali, dell’esistenza del movimento Scout anche nella …

Continua a leggere »

Non salto in padella ma do risalto alla vita

La perfezione non esiste. Lo squillo del telefono e le certezze crollano. Parcheggio l’auto sotto le mura di Corridonia e mi accingo a salire le scalette che le varcano per introdurmi nei meandri di vicoli tra case e palazzi di un tempo in cui il mattone rivelava la personalità della città. Appunto! Mattone su mattone … Le ultime luci del …

Continua a leggere »

Intervista a Simone Riccioni

Il film controcorrente per parlare della bellezza della famiglia imperfetta Come saltano i pesci è un progetto cinematografico che racconta la vita “quasi perfetta” di un ragazzo che improvvisamente, a seguito di un segreto rivelato, vede sgretolarsi il suo mondo e deve ripartire alla ricerca di sé stesso. Vicino a lui la sorellina, Giulia, con la sindrome di Down. Il …

Continua a leggere »

Comparse nostrane

Casolare abbandonato. Campagna tra Amandola e Comunanza. Silenzio per lungo tempo. Musica a palla in un giorno d’estate 2015. 90 giovani (70 amandolesi) dimenantesi in un rave scatenato. Un ingegnere ascolano-sangiorgese, dal baffo autorevole, trasformato in titolare di pompe funebri. Un titolare sangiorgese di pompe funebri diventato autista delle stesse. Due gentilissime signore maceratesi, discrete quanto schive, tramutate in comari …

Continua a leggere »

Drammatico e lieve

Il film è stato girato tra Amandola, Fermo e Porto San Giorgio Come saltano i pesci. È un’affermazione. Non c’è punto di domanda. I pesci che saltano fuori dalla rete che vorrebbe catturarli sono pochi. Unirsi al branco è consegnarsi ai pescatori. A chi gli chiede il messaggio del film che lo vede protagonista, Simone Riccioni risponde che occorre evitare …

Continua a leggere »

Buono come il pane

Il cinema italiano “salta fuori” dalle reti degli stereotipi Il cinema italiano, anche se qualcuno lo dà per morto, ha ancora molte storie da raccontare. Ci sono film che vogliono mandare un messaggio, senza però riuscirci; ci sono film che oltre al messaggio, offrono un vero e proprio spettacolo scenografico colmo di figure allegoriche, come “Il racconto dei racconti” di …

Continua a leggere »