Home » prima pagina (pagina 40)

prima pagina

Come difendersi dalle bufale

Ricevere tramite  Whats App o tramite  Messanger messaggi del tipo: “Mi hai inviato una Bufala” oppure: “Ma non sai che la tua notizia fa parte di una bufala di mesi fa?” è davvero poco simpatico. Ci si sente creduloni e mortificati. Siamo sempre più spesso vittime inconsapevoli del fenomeno Fake News. Il Web sta diventando fonte di notizie sempre più …

Continua a leggere »

Abbiamo bisogno di caschi bianchi dell’informazione di qualità

“È tempo di ricostruire legami forti. Di un giornalismo di pace. Il potere della stampa ha senso se è un servizio. Abbiamo bisogno di caschi bianchi dell’informazione che aiutino a recuperare il senso della nostra missione”. Così il direttore di Avvenire Marco Tarquinio è intervenuto nel corso del secondo appuntamento per il decennale della nostra testata che prende spunto dal …

Continua a leggere »

Disarmare le parole

Molto partecipato l’incontro al seminario arcivescovile di Fermo con il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, sul tema voluto da Papa Francesco: “La verità vi farà liberi. Notizie false e giornalismo di pace”, svoltosi il 15 novembre. Dopo i saluti del sindaco, Paolo Calcinaro, e una riflessione sull’uso dei social network, il rettore del seminario e direttore de La voce delle …

Continua a leggere »

Il saluto del Direttore dell’ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei

Il tempo scivola via in fretta. Dieci anni di storia per una testata giornalistica sono una tappa significativa, un buon traguardo, ma che non consente di fermarsi paghi. In un panorama a tinte fosche per l’informazione locale, in cui tante voci si spengono, “La Voce delle Marche” sceglie di guardare avanti anziché indietro, all’informazione 4.0, come avete voluto fare. Ed …

Continua a leggere »

Oltre le apparenze

Il tema che il Santo Padre Francesco ha scelto per la 52a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2018 riguarda le cosiddette “notizie false” o “fake news”, cioè le informazioni infondate che contribuiscono a generare e ad alimentare una forte polarizzazione delle opinioni. Si tratta di una distorsione spesso strumentale dei fatti, con possibili ripercussione sul piano dei comportamenti individuali e …

Continua a leggere »

L’umanità al centro delle storie raccontate

Tante storie di sofferenza devono avere diritto di cittadinanza nei media prima che esplodano. Così si può riassumere il messaggio degli interventi del professor Maurizio Calipari e Mauro Ungaro in programma nella serata inaugurale di “Informazione 4.0, alla sorgente della verità in un’epoca di fake news”. C’è grande necessità di una informazione onesta, completa, competente e comprensibile per tutti sui …

Continua a leggere »

Il saluto del Vescovo delegato della CEM: Difendersi dalle mistificazioni

Buona sera e un saluto a tutti coloro che prendono parte a quest’evento organizzato dalla testata giornalistica diocesana “La voce delle Marche” nel decennale del periodico dell’Arcidiocesi di Fermo. Quanto mai attuale e di forte impatto il titolo: “Informazione 4.0: alla sorgente della verità in un’epoca di fake news”. E più in particolare, nel corso della serata, avrete modo di …

Continua a leggere »

Per un giornalismo di qualità

“Nel tempo delle ‘parole armate’ abbiamo bisogno di un giornalismo di pace”. Si racchiude in questa frase del direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, il senso del primo ciclo di incontri che celebra La Voce delle Marche per il decennale della sua nuova vesta grafica, della nuova direzione e del nuovo gruppo redazionale. Non poteva che meritare un compleanno speciale questo …

Continua a leggere »

Abisso di malizia e di miseria

La bestemmia è una gravissima offesa al nome santo di Dio e non ci sono parole che  esprimano  tutto l’abisso di malizia e di miseria morale che essa  racchiude. La bestemmia è l’urlo dell’odio di Satana che esce dalla bocca dell’ uomo contro la gloria di Dio. Caterina da Siena ha definito il bestemmiatore un “demonio incarnato”. La bestemmia può …

Continua a leggere »

Il blasfemo è persona vuota di valori, di contenuti, di linguaggio, di argomentazioni e di sostanza

Se è vero che, anche il linguaggio è segno dei tempi e cartina di tornasole del livello di civiltà della società non ci si può che rattristare dinnanzi all’incontrastata proliferazione della bestemmia. È sotto gli occhi di chiunque che non esiste alcun ambiente o ceto immune da questa immonda ed incivile piaga sociale. La bestemmia, ancor prima di mancare di …

Continua a leggere »