Home » prima pagina (pagina 10)

prima pagina

Dar voce ai terremotati

Problemi fluttuanti nel tempo, considerazioni sulla situazione difficile e complessa del dopo terremoto, contatti a vari livelli per creare future opportunità di lavoro, una memoria operativa che tocchi varie iniziative in fieri o da intraprendere, il ripristino della viabilità montana. E ancora: problemi riguardanti la creazione di un centro commerciale, programmazione per il dopo ricostruzione e l’auspicio che i tre …

Continua a leggere »

Risultato elettorale: sintomo di una povertà che affligge molti cittadini

Il voto evidenzia la spaccatura tra nord e sud Le recenti elezioni politiche hanno espresso desideri e manifestano le divisioni dell’Italia. Il Nord vuole la capitale della ricchezza a Milano, il Sud attende di fruire del reddito di cittadinanza. Il Centro spera di ridurre la burocrazia e si butta verso una parte e verso l’altra. I cittadini si accorgono che …

Continua a leggere »

Dalla tribalizzazione al Bene Comune

Dall’affresco di Lorenzetti una lezione per l’oggi «La piazza è un luogo emblematico, dove le aspirazioni dei singoli si confrontano con le esigenze, le aspettative e i sogni dell’intera cittadinanza; dove i gruppi particolari prendono coscienza che i loro desideri vanno armonizzati con quelli della collettività. Io direi – permettetemi l’immagine -: in questa piazza si “impasta” il bene comune …

Continua a leggere »

Cagliari: Quattro proposte dalla Settimana Sociale dei Cattolici Italiani

Il 28 ottobre 2017 la Settimana sociale dei cattolici ha espresso quattro proposte al Governo Italiano per i problemi di chi cerca lavoro: 1. Rimettere il lavoro al centro dei processi formativi. Per ridurre ulteriormente e in misura più consistente la disoccupazione giovanile. Occorre intervenire in modo strutturale rafforzando la filiera formativa professionalizzante nel sistema educativo italiano. 2. Canalizzare i …

Continua a leggere »

Famiglia e natalità vanno sostenute

“Famiglia Nuova” suggerisce l’agenda ai nuovi politici che siederanno in parlamento La Famiglia, società naturale su cui la Carta Costituzionale dice essere fondato lo Stato italiano, appare la cenerentola di tutti i settori di intervento pubblico: economico, sociale, fiscale, ecc.. Nella appena conclusa campagna elettorale, tra tutti i temi proposti, la Famiglia è stata la grande assente. Viene da chiedersi …

Continua a leggere »

Fate di tutto per il bene di tutti

La voce del nostro territorio ai nuovi eletti. Le Marche hanno inviato 24 parlamentari a Roma. La cartina geografica della loro provenienza parla chiaro: oltre ai due ‘forestieri’ Cangini e Baldelli, 6 sono pesaresi, 6 anconetani, 5 maceratesi, 4 ascolani e uno solo fermano. Quest’ultima è la provincia che accusa la maggiore diminuzione, in quanto aveva ben 3 rappresentanti. Sulle …

Continua a leggere »

Nel disagio la speranza fornisce la spinta per un nuovo inizio

Nel dopo terremoto sono reali gli interessi dei cittadini a risolvere le problematiche che richiedono la determinazione dettata dal buon senso con progetti efficienti per le case e per il lavoro. Madre Teresa di Calcutta, santa, ha notato che in Occidente le situazioni di povertà trovano meno soluzioni, come dire che rimangono isolate. Le persone disagiate hanno la consapevolezza di …

Continua a leggere »

Marche: 1471 imprese agricole

Laureati, intraprendenti, con nuove idee da mettere in pratica in campagna, così i giovani marchigiani tornano a coltivare la terra nelle zone colpite dal sisma. Imprenditoria giovanile come antidoto allo spopolamento dei territori del cratere e nell’entroterra montano. Ancora e per sempre indelebili nella memoria di tutti noi le immagini del bestiame sotto la neve o tra le macerie, le …

Continua a leggere »

L’acquisto intelligente

Acquisto di appartamenti invenduti al posto delle Soluzioni abitative di emergenza (Sae). Il capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha firmato l’ordinanza n. 510 che autorizza l’acquisto di 356 appartamenti per 56 milioni di euro. “Una operazione che, con la finalità di soddisfare il fabbisogno abitativo per le popolazioni colpite dal sisma, – scrive la Regione Marche – …

Continua a leggere »