Recent Posts

Le rondini a primavera

Appunti di un viaggio in Grecia. Le rondini: da quanto tempo non vedevamo le rondini! Ci siamo meravigliati come bambini, perché quello era un ricordo del cielo della nostra infanzia. Prima abbiamo notato la codina biforcuta e il grazioso corpicino nero vellutato; poi, le abbiamo viste sfrecciare nel cielo del tramonto, in una festa di gridi, mentre ancora si affannavano …

Continua a leggere »

La bellezza del sentirsi utili

Gli Oratori Fermani e l’Estate Ragazzi 2020. Se la fase 1 è stata caratterizzata dalla coercizione, la Fase 2 dell’emergenza covid-19 richiede formazione e educazione. Permette di sperimentare nuove e corrette forme di azione. Da qui la scelta del Coordinamento Oratori Fermani di accompagnare la possibilità di fare l’estate ragazzi con un forte investimento sulla corretta forma da dare ad …

Continua a leggere »

La Cattedrale di Fermo

Fra le più antiche costruzioni presenti a Fermo, la Chiesa di Santa Maria Assunta in cielo (Duomo) è quella che per prima saluta ed accoglie chiunque volga lo sguardo verso la splendida città. Visibile da quasi tutti i comuni dell’Arcidiocesi, la Cattedrale si erge maestosa sul colle del Girfalco e da secoli dà il benvenuto a chi sceglie il fermano …

Continua a leggere »

La casula di Becket

La Chiesa cattedrale di Fermo è un inno alla Madonna. Non solo perché a Lei dedicata, ma anche per la sequenza dei dipinti dai quali la Vergine sempre risalta. Una visita che è come un pellegrinaggio, dall’ingresso sino al gruppo scultoreo dell’Assunzione di Maria in cielo, che campeggia dietro all’altare principale. Nell’annesso Museo diocesano, accanto ai tanti oggetti sacri e …

Continua a leggere »

Tempo di vacanza: lentius, profundius, soavius

Penso che da questa estate 2020 sarà necessario adottare il motto di Alex Langer (1946-1995) per vivere il tempo di vacanza nella post emergenza Covid-19: “più lentamente, più in profondità, con più dolcezza”. Forse potremmo comprendere e riconoscere che le vacanze “mordi e fuggi”, “tutti insieme appassionatamente”, “in luoghi esclusivi ed esotici”, “fortissime e sfrenate”… non erano neanche prima un …

Continua a leggere »

Lettera ad una sorella

L’amore comincia a casa. Tra me e te, sorella mia, complicità, fatta di parole non dette, ma di pensieri affini; complicità di affetti e di ricordi comuni, complicità di tradizioni della nostra terra. La nostra famiglia, che allora si poteva dire patriarcale, introno ad un grande tavolo, quando c’erano ancora nonni, zii e cugini: quanti ne mancano oggi all’affetto; qualcuno, …

Continua a leggere »

Auguri don Gino

94 candeline per il prete che mette tutti sull’attenti. Il 14 maggio, in Amandola don Gino Virgili, per tutti “l’Arciprete”, ha festeggiato in casa, in assoluto gioioso silenzio il suo 94° compleanno. Nonostante il cosiddetto “Covid 19”, attraverso i vari canali: telefono, social e commenti, ha ricevuto tantissimi auguri da giovani, amici e collaboratori. Don Gino, per me da oltre …

Continua a leggere »

Cosa viene alla luce

Riaprire la porta in Fase 2. Durante i giorni della Pandemia ripensavo ogni tanto alla storia del popolo di Israele e al tempo del suo esilio in Babilonia. In terra straniera questo popolo non aveva più un tempio in cui celebrare, ma un “resto” ha tenuto viva la sua fede meditando la Parola di Dio e pregando, attraversando il dolore …

Continua a leggere »

Dalla costrizione alla costruzione

Il numero 4 de “la Voce delle Marche” esce in pieno tempo pasquale e non può fare a meno di leggere e scrivere, ascoltare e comunicare alla luce del Risorto. Passare dalla costrizione alla costruzione è una prima risposta alla provocazione del sepolcro vuoto, una disponibilità alla missione, l’accoglienza della sfida del presente. Subire la morte è condizione dell’essere umano, …

Continua a leggere »

Raccontare il presente / Sognare il futuro

Pasqua 2020: far tesoro della memoria. Il verbo “attraversare” è stato, a nostro modo di vedere, la parola gancio di tutte le riflessioni proposte dall’Arcivescovo Rocco durante la Quaresima. Il deserto, la prova, la tentazione, la sofferenza, la malattia, la morte, hanno fatto da complemento. Il pastore della chiesa fermana, con le comunicazioni dovute all’emergenza, i quaresimali e le liturgie …

Continua a leggere »

NON SOLO EMERGENZE

La pastorale della salute: uno stile di chiesa La diffusione del Covid-19 in Italia sta dimostrando una cosa: non siamo più abituati all’incertezza. Negli ultimi giorni abbiamo letto, visto, ascoltato e ripetuto un corollario di ansie, timori, ordinanze e disposizioni che, inevitabilmente, generano allarme e confusione. Vi è la necessità e il dovere di intervenire per il bene comune e …

Continua a leggere »

Chi semina nel Pianto…

12 gennaio: in Duomo per il mandato ai consigli pastorali Il percorso che ci ha portato alla revisione degli Statuti di CPP e CPAE e del regolamento dei CPP e al rinnovo dei medesimi organismi può ruotare intorno a queste quattro parole. Missione. Oggi più che mai riscopriamo una verità che riguarda la Chiesa: o è missionaria, o non è …

Continua a leggere »

Le case torri della montagna

Un viottolo, che a volte s’allarga, altre si restringe, un poco è di terra bianca battuta, un’altra porzione è di asfalto smozzicato dai geli e dalle intemperie. È un sentiero che taglia sopra a Cremore di Montefortino e conduce dritto dritto alle case torri all’altezza dell’incrocio Infernaccio/Santuario dell’Ambro. Ci sono andato in un mattino presto degli ultimi giorni di ferie. …

Continua a leggere »

L’anello benedettino

Esiste un anello benedettino fermano-maceratese. Da fare in auto, per i meno avventurosi; a piedi, per i più intraprendenti. Partenza dal Cappellone di Santa Vittoria in Matenano. Nel IX secolo dopo Cristo, arrivati i monaci di Farfa, la cittadina divenne capitale di una rivoluzione religiosa-sociale-agricola di stampo benedettino, e del Presidato farfense. Nella Chiesa della Resurrezione sono ottimamente conservati affreschi …

Continua a leggere »

Relazione sulle erogazioni delle somme attribuite all’Arcidiocesi dalla CEI

PER ESIGENZE DI CULTO E PASTORALE A. Esercizio del culto Le assegnazioni per le esigenze di Culto dell’anno 2018 scaturiscono da una attenta lettura dei bisogni di natura economico-finanziaria volti alla realizzazione delle attività dirette all’esercizio del culto. Numerose le comunità parrocchiali ed Enti diocesani che ancora stano soffrendo a causa del permanere della situazione di grave crisi locale post-sisma …

Continua a leggere »